E’ deceduto George A. Romero, regista cult de “La Notte dei Morti Viventi”

0
George A. Romero (foto da pagina flickr Gage Skidmore)

Ci lascia all’età di 77 anni il regista americano George A. Romero, pioniere del cinema horror dedicato agli zombie. Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times, il produttore Peter Grunwald ha dichiarato che il regista è deceduto nel sonno a seguito di una dura battaglia contro un cancro ai polmoni. Erano con lui la moglie Suzanne Desrocher Romero e la figlia Tina.

Nato a New York, nel Bronx, nel 1940, Romero ha assecondato la sua passione per il cinema fin da giovanissimo, girando cortometraggi amatoriali con una macchina da presa regalatagli da uno zio. All’età di quattordici anni, mentre girava un corto d fantascienza, è stato arrestato dalla polizia per aver gettato dal tetto di un palazzo un manichino in fiamme.

Celebre per la sua trilogia sui “morti viventi”, il regista ha dato vita a un genere cinematografico permeato da una feroce critica sociale, tratteggiando i suoi zombie in modo non dissimile da come si dipingerebbero dei derelitti, reietti, messi ai margini da una società sempre più incentrata su spietati meccanismi consumistici.

La Notte dei Morti Viventi, realizzato nel 1968, era già una pellicola cult negli anni settanta e ha dettato le regole che avrebbero poi influenzato tutti i successivi film e serie tv incentrate sugli zombie. Il secondo capitolo della trilogia, Zombi, arriva nel 1978, seguito poi da Il giorno degli Zombi nel 1985.

E’ nota l’amicizia tra Romero e il regista Dario Argento, che si è tradotta in un duraturo sodalizio professionale a partire dalla collaborazione per il montaggio di Zombi.
Tra le varie collaborazioni, i due registi hanno omaggiato lo scrittore Edgar Allan Poe realizzando nel 1990 la pellicola Occhi Diabolici, composta da due episodi diretti ognuno da uno dei due autori.

NESSUN COMMENTO