Alonso, stoccata alla Ferrari: “E’ ancora a 43” dalla Mercedes, non è cambiato niente”

0
Fernando Alonso e la Ferrari: storia di un amore passato. Il pilota spagnolo, da quando ha lasciato la scuderia di Maranello, continua a levarsi sassolini dalle scarpe. Dopo il GP di Spagna che ha mostrato nuovamente uno strapotere delle Mercedes – lasciando a Vettel soltanto l’ultimo gradino del podio -, l’ex pilota ferrarista ne ha approfittato per lanciare un’altra stoccatina alla scuderia italiana da cui ha deciso di venir via al termine della scorsa stagione.
L’anno di Fernando non è iniziato al meglio. Infatti, anche a causa dell’infortunio che l’ha tenuto fuori nei primi GP dell’anno, anche domenica lo spagnolo si è ritirato per una visiera strappabile finita nei freni della sua McLaren. Eppure il pilota nativo di Oviedo è ancora sicurissimo della propria decisione, sposando a pieno il progetto della scuderia inglese: Resto contento della mia scelta di passare in McLaren – ha detto a Sky Sports News – l’anno scorso ero a mezzo minuto/un minuto dalla Mercedes, quest’anno la Ferrari in Spagna ha preso 43 secondi. Non è cambiato niente, non è mutato nulla per 5 anni consecutivi e non volevo che la cosa si ripetesse per il sesto o settimo anno con la Ferrari”.
Parole che punzecchiano ancora una volta la Ferrari che, dopo la scelta di puntare su Vettel per contrastare il dominio Mercedes in Formula 1, è diventata ormai la ‘seconda forza del campionato’ alle spalle della scuderia tedesca. Eppure Alonso non sembra l’unico a credere che dietro all’ottimo inizio di stagione della Rossa ci sia soltanto una buona dose di fortuna. Infatti anche Luca Montezemolo, ormai ex presidente del Cavallino, non ha perso occasione per parlare del momento attuale della Scuderia: Onestamente penso che la Ferrari abbia avuto un po’ di fortuna ha detto un po’ sibillino – quest’anno a parte la Mercedes non ha rivali. La Williams non è migliorata, la Red Bull è implosa e la McLaren è in crisi. In breve la Ferrari comincia ogni gara col podio in tasca. Ma la fortuna è inutile se non se ne trae vantaggio“.