Ancelotti non è in bilico ma a fine stagione il Napoli può cambiare: De Zerbi e Gasperini le alternative

Carlo Ancelotti non è in discussione ma a fine campionato il Napoli potrebbe iniziare un nuovo ciclo

0
Carlo Ancelotti| Contrassegnate per essere riutilizzate

Le altalenanti prestazioni del Napoli in questo inizio di stagione hanno fatto suonare un campanello d’allarme, nell’occhio del ciclone è finito Carlo Ancelotti, colpevole di non essere riuscito a dare un’identità ben precisa alla squadra.

Le scelte del tecnico di ruotare continuamente modulo e uomini hanno finito per creare confusione tra i giocatori, apparsi in netta difficoltà nelle prime uscite stagionali. Lo stile di gioco che aveva contraddistinto i partenopei con Sarri prima e con lo stesso Ancelotti nella passata stagione pare smarrito, i risultati poi hanno fatto il resto.

La posizione del tecnico al momento non è in bilico ma a fine stagione il patron De Laurentiis potrebbe decidere di affidare la panchina ad un nuovo allenatore e dar vita ad un nuovo ciclo. Stando a quanto riporta Cronache di Napoli sarebbero due le alternative nella mente del presidente. Ecco quanto si legge sul quotidiano:

“Il nome più caldo è quello di Roberto De Zerbi. L’allenatore del Sassuolo stuzzica Don Aurelio. Il Napoli tornerebbe a puntare tutto sul gioco e sull’organizzazione. Una filosofia, questa, che De Zerbi condivide anche con Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, che oggi è una sorta di piano B per il dopo Ancelotti.

De Laurentiis lo conosce bene: nel 2011, quando il divorzio da Walter Mazzarri sembrava imminente, gli fece firmare un pre-contratto in un albergo del centro di Roma”.