Bayern Monaco ancora indeciso su Coman: spunta il Manchester City

0

Il Manchester City è al lavoro per cercare vari rinforzi per il mercato invernale o per quello della prossima estate e Kingsley Coman potrebbe entrare a sorpresa in questa lista stilata ovviamente da Pep Guardiola. L’attaccante francese, di 20 anni, sta giocando la sua seconda stagione al Bayern Monaco e a giugno il club bavarese potrà decidere o meno di esercitare l’opzione di acquisto del suo cartellino pagando 21 milioni di euro, ma come vi avevamo anticipato qualche settimana fa, i dirigenti tedeschi hanno più di qualche dubbio. In quest’incertezza potrebbe inserirsi il Manchester City visto che nel 2015 fu proprio Pep Guardiola a volere Coman al Bayern.

Con l’arrivo di Carlo Ancelotti invece, il francese sta trovando meno spazio e non riesce ad esprimersi al meglio, per questo pare che non riesca a convincere i suoi attuali dirigenti e il suo attuale allenatore a trattenerlo. Per questo l’ottimo rapporto che c’è tra il giocatore e l’allenatore catalano potrebbe favorire l’operazione, considerando che i dirigenti dei Citizens avrebbero già chiamato Marota e Paratici per informarli del loro interesse nel caso in cui il Bayern Monaco si tiri indietro. Bisognerà poi capire poi effettivamente quale sarà il prezzo richiesto dalla Juventus.

Il problema sul valore del cartellino nasce dal fatto che l’operazione con il Bayern Monaco aveva una sorta di pagamento dilazionato essendo un prestito biennale oneroso a 7 milioni di euro e l’eventuale riscatto dopo due anni a 21 milioni di euro. Quindi è probabile che Andrea Agnelli pretenda ben più di 20 milioni di euro al club inglese e potrebbe provare a chiederne poco meno di 30 facendo quindi ancora più cassa di quanta già ne aveva preventivata nel caso in cui il club tedesco avesse comprato il giocatore come da possibilità di contratto.