Bufera Benatia, la Rai chiederà i danni alla Juventus: ecco perchè!

0
Medhi Benatia, fonte Di Photo by mustapha_ennaimiCropped by Danyele - Flickr (original photo), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50940840
Medhi Benatia, fonte Di Photo by mustapha_ennaimiCropped by Danyele - Flickr (original photo), CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50940840

Continua a tenere banco in casa Juventus la bufera Benatia, il difensore marocchino in un’intervista alla Rai nel dopo gara di Juventus-Torino, ha subito un insulto razzista durante il collegamento: “Stai zitto, marocchino di m…”. Queste le parole ascoltate da Benatia in cuffia, il giocatore ha poi abbandonato la postazione. La telenovela è destinata a durare ancora a lungo dato che, secondo quanto rivelato dall’edizione web de Il Messaggero, la Rai sarebbe intenzionata a chiedere i danni alla Juventus per l’accaduto.

L’emittente tramite un’inchiesta dettagliata ha verificato che l’insulto recepito dal giocatore durante il collegamento con il giornalista Rai non è partito né dallo studio di Calcio Champagne né dalla regia di Milano. Secondo la Rai l’accaduto sarebbe da attribuirsi alla società che gestisce il service mixer audio per le gare dello Juventus Stadium, potrebbe essersi trattato di un microfono lasciato aperto in una postazione o nella regia di Torino. Dalla Rai sostengono che se l’insulto fosse partito dagli studi di Saxa Rubra anche il pubblico a casa l’avrebbe sentito, cosa non accaduta. L’emittente ha quindi deciso di chiedere i danni di immagine alla società che gestisce il service di cui è responsabile la Juventus. Vi terremo aggiornati in merito alla vicenda.