Calciomercato Inter, Vecino dice sì al Napoli: ecco i costi e la formula per il passaggio

0
Matias vecino
Matias Vecino, centrocampista dell'Inter, Fonte WIkimedia Commons

Il Napoli fa sul serio per Matias Vecino e in giornata ha intensificato i contatti con l’Inter e l’entourage del giocatore per perfezionare il passaggio in Azzurro. Gattuso punta forte sul centrocampista, caduto ai margini del progetto narazzurro, e spera di poter ammirare presto in campionato le belle prestazioni che ha fornito soprattutto nella passata esperienza alla Fiorentina.

Le due squadre parlano a ritmi serrati di Matias Vecino ormai da tempo anche se l’indiscrezione di mercato è uscita alla luce del sole soltanto oggi. Il club meneghino non considera più incedibile l’uruguayano che con Conte ha sempre manifestato più di qualche risentimento. La cessione servirà all’Inter per poter puntare su altri obiettivi sensibili e al giocatore per ritornare ad essere protagonista in A come in Europa.

Il Napoli, nella persona del suo DS Giuntoli preme forte per un prestito annuale con diritto di riscatto. L’Inter non si oppone ma la battaglia dei numeri divide ancora i due club. I partenopei infatti non vorrebbero superare un impegno economico fissato a dodici milioni. Di tutt’altra opinione i nerazzurri che vorrebbero incassare dalla futura vendita dell’ex viola non meno di 17 milioni di euro.

Altra incognita sulla trama di mercato è rappresentata dalla condizione fisica del giocatore alle prese con un lento recupero dall’intervento al menisco dello scorso luglio. I tempi del ritorno in campo infatti oscillano tra la fine di ottobre e inizio novembre, mentre la finestra di mercato terminerà perentoriamente il 5 ottobre prossimo. Gennaro Gattuso e tutto il Napoli sarebbero pronti ad accollarsi un vero e proprio azzardo accogliendo in squadra un uomo decisamente non schierabile se non dopo la metà di novembre?

Qualora non si arrivasse alla fumata bianca per il termine del calciomercato estivo l’intero affare riprenderebbe, con altri accordi e altre cifre a gennaio. Il Napoli infatti è sicuro di riuscire a rilanciare la carriera del classe ’91 mentre l’Inter farà di tutto per scrollarsi di dosso un ingaggio importante per un giocatore non ritenuto più una priorità.