Calciomercato Milan, attacco stellare con Icardi: a Milano già a gennaio?

0
Mauro Icardi, fonte Flickr
Mauro Icardi, fonte Flickr

La notizia rimbomba ormai da giorni tra i media sportivi. Mauro Icardi potrebbe ritornare a Milano, sponda rossonera, già a gennaio. Un’operazione pirotecnica che vorrebbe l’attaccante argentino rientrare nel capoluogo meneghino dove, per sei anni, ha sfornato gol e prestazioni super per l’Inter, prima del passaggio a Parigi.

Il Milan pensa al futuro e spera con Icardi di trovare qualcuno che possa sostituire Zlatan Ibrahimovic nel prossimo futuro. Lo svedese vede sempre più vicina la soglia dei quarant’anni ed è lecito pensare che presto potrebbe voler rallentare i ritmi. L’argentino sarebbe l’erede perfetto, una suggestione che in casa Milan cullano con trepidazione.

L’attaccante ha sempre dichiarato di essere felice a Parigi e che, nonostante l’impiego a singhiozzo, non ha proprio nessuna voglia di andare via. Eppure i motivi per un ritorno sotto al Duomo sono numerosi e consistenti. Quello più importante è ovviamente legato alla famiglia. La moglie Wanda Nara con le figlie Francesca e Isabella (oltre ai tre maschietti avuti dalla showgirl con l’ex marito, Maxi Lopez) vivono a Milano e poter riabbracciare i propri cari  senza dover aspettare soste e vacanze vorrebbe dire molto per il bomber di Rosario.

Il club del Diavolo offre un prestito oneroso da 10 milioni di euro con un obbligo di riscatto fissato a quaranta milioni, esattamente la cifra con cui il PSG ha strappato all’Inter il bomber argentino. Gli scogli da superare però sono due. Il primo è l’ingaggio monstre al momento percepito dal giocatore dal club parigino. Icardi dovrebbe tagliarsi lo stipendio di almeno un terzo. Il secondo è rappresentato da una clausola presente sul contratto con cui l’Inter ha ceduto il proprio tesserato. In caso di cessione in Serie A, il PSG dovrebbe versare nelle casse nerazzurre una penale da quasi 15 milioni di euro.

Il giocatore al momento ai box per la rottura del collaterale mediale del ginocchio spera di ritornare in Serie A, in quel campionato dove ha finora segnato valanghe di gol e stupito il mondo intero. Il Milan lavora con l’ex dirigente Leonardo per cercare una soluzione che possa far felici tutti, anche se la quadra sembra ancora lontana dall’essere trovata.