Calciomercato Napoli, gli azzurri contro la Lazio per Salvatore Esposito

0

Tra i tanti giovani debuttanti nelle ultime uscite della nazionale italiane, c’è stato anche l’esordio del giovane centrocampista della SPAL, Salvatore Esposito, fratello dell’ex-Inter Sebastiano. Un premio concesso da Mr. Mancini, riconoscendogli il grande lavoro svolto negli ultimi anni tra la Serie B (ultima stagione a Ferrara conclusa con 35 presenze, 3 reti e 3 assist) e Lega Pro.

La ottime stagione giocate prima col Chievo e poi con il club “spallino” in Serie B, la chiamata in nazionale hanno attirato l’attenzione per il centrocampista 21enne. Salvatore Esposito è sotto contratto fino al 2023 con la Spal, è in uscita. Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, nello spazio riservato al calcio, il giocatore costa circa tre milioni.

Il Napoli avrebbe chiesto informazioni per il giovane mediano della Spal. Secondo AreaNapoli.it, nessuna trattativa ufficiale, soltanto una chiacchierata informale tra il Direttore Sportivo Cristiano Giuntoli e l’omologo spallino Fabio Lupo: “Il dirigente degli azzurri ha espresso il suo gradimento e sondato con un pour parler gli eventuali margini di un’operazione. Giuntoli, d’altronde, stima Salvatore Esposito sin dal 2019, quando il play italiano era in prestito al Ravenna.”

La concorrenza per Esposito è molto folta: i pretendenti sono diversi club in Serie A, sia di alta che di bassa classifica. Si è parlato di un forte interesse della Lazio. C’è da aggiungere anche Sassuolo, Sampdoria e Udinese che hanno mostrato più di una semplice attenzione o sondaggio per il calciatore in questione.

Esposito ha rivelato di ispirarsi e di modellare il suo gioco su quello di De Rossi, ma di apprezzare molto anche la qualità di Jorginho, suo compagno in azzurro. È un centrocampista continuo, duttile che può destreggiarsi da regista e mezzala. È grintoso e qualitativo, un mix che gli assicurerà un gran futuro, e calcia alla perfezione da fermo, tanto che molti dei suoi gol sono arrivati su punizione.