Carnevale Savianese: Che festa in allegria!

0

Non solo Rio de Janeiro e Viareggio sono le città dove regna la festa del Carnevale, ma ci sono località nel napoletano dove l’allegria e la fantasia non hanno paragoni.
Tra questi il Carnevale Savianese che si tiene appunto a Saviano (NA), dove 12 carri allegorici, espressione del pregevole artigianato locale, sfilano per le strade del paese impersonificando eventi e personaggi salienti dell’anno,dando vita a una festa all’insegna della cultura folkloristica e della spensieratezza.
I vari rioni e associazioni vengono rappresentati ognuno da un carro con un preciso tema.
C’è il Rione Sirico che presenta “Crash bandicoot”,il Rione Cerreto-Aliperti con “Clash of Clans”, l’Ass. Quelli della notte con “La notizia..porta a porta”,il Rione S. Erasmo con “Lo stufato europeo”, l’Ass. A.g.m. Production & Ass. La Vittoria con “The faboulous 50’s”, Punto Radio Saviano con: “Alma llanera…il ritorno:se il vizio vuol montar…si rischia di cascar”,Rione Capocaccia : “Carnevale Savianese in….ristrutturazione”,Rione Croce: “Il ritorno di Nemo”, Ass. W la Tv : “Barcollo ma non mollo”,Rione Sena: “Yin e Yang invasione Made in China” e immancabile “Frozen” dall’Ass. Prospettive e “Masha e Orso” dal Rione Via Torre.
Con il solo fine del sano divertimento è una festa in cui vi è un lancio illimitato di coriandoli, ma assolutamente bandite bombolette spray o altro che può disturbare il sereno svolgimento della stessa.
Il pubblico che assiste,ormai supera le centomila presenze e quasi tutti vanno mascherati per ballare e ridere tutti insieme. Il tutto per regalare ore in serenità,dove tradizione e modernità si intrecciano dando vita ad un vivace spettacolo che unisce comunità intere,riuscendo a portare all’esterno la parte fanciullesca.
Diventa così una festa dove anche gli adulti sono bambini e per un giorno si crede alla magia delle maschere, dimenticandosi che il mattino dopo si “ritorna” grandi.