Casey Affleck rifiuta di consegnare la statuetta alla migliore attrice agli Oscar 2018

0
Casey Affleck, Fonte Foto: Google

Casey Affleck, attore, regista e sceneggiatore americano. L’attore ha deciso di non partecipare alla cerimonia degli Oscar, in cui avrebbe dovuto premiare la Migliore attrice.

Nonostante l’anno scorso abbia trionfato, vincendo l’Oscar come Miglior Attore Protagonista per Manchester by the Sea. Alla prossima cerimonia non consegnerà nessuna statuetta all’annuale cerimonia.

La tradizione vuole che in quanto vincitore del premio per il Miglior attore del 2017, avrebbe dovuto consegnare quello per la Miglior attrice. È stato lo stesso attore, fratello del più noto Ben, a rinunciare all’incarico dandone notizia alla Academy Awards.

Tutto il mondo si chiede il perché. Nel 2010 l’attore Casey Aflleck fu accusato di molestie sessuali. L’accusa lo portò dritto in tribunale. Le donne in questione sono: la produttrice Amanda White e la fotografa Magdalena Gorka. Al tempo, le due donne lo accusarono e egli firmò un accordo extragiudiziale. Le due donne avevano lavorato con lui sul set del suo film: Joaquin Phoenix – Io sono qui. Affleck ha sempre negato le accuse.

In seguito, nessuno più parlò dell’accaduto, poiché le donne ritrattarono. L’attenzione sul fattaccio si ripresentò solo l’anno scorso, dopo la vittoria come migliore attore.

Dopo l’ottobre scorso con lo scoop del New York Times sull’ex produttore di Hollywood Harvey Weinstein si è aperta una voragine sulle molestie sessuali. Il mondo del cinema ha visto coinvolti: Kevin Spacey, Dustin Hoffman, James Franco, Brett Ratner, John Lasseter, Louis C.K. o Bryan Singer. Grazie al movimento #MeToo e Time’s up si è posta una grande attenzione sul caso molestie e la presenza dell’uomo potrebbe compromettere la premiazione.

Una fonte ha rilasciato una dichiarazione al sito Deadline. 

“Affleck non vuole diventare una distrazione dalle performance delle attrici nella categoria, ed è per questo che ha optato per questa mossa preventiva. Non aveva scelta, con tutta l’attenzione riguardo il movimento #MeToo. Se presentasse il premio, creerebbe controversia.”