Claudia Garcia: “Cristiano Ronaldo scrive i tweet. Sotto contratto anche il suo fisioterapista”

0
Cristiano Ronaldo, fonte Flickr
Cristiano Ronaldo, fonte Flickr

Claudia Garcia, giornalista brasiliana molto vicina a Cristiano Ronaldo, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Rai Sport nella quale ha rivelato particolari retroscena sulla vita privata del giocatore. Ecco le dichiarazioni (trascrizione tuttojuve.com) :

“Se i i tweet li scrive Ronaldo o c’è qualcuno che lavora per lui? Questa è una curiosità carina, adesso comincia a scriverne tanti anche in italiano. E’ vero che lui ne scrive tanti, perchè dice che non vuole stare a mandare le foto per poi pubblicarle. Per quelle cose più commerciali – dove c’è da rispettare una deadline – logicamente le pubblicano quelle persone che fanno parte del suo staff. Ma queste foto di oggi le ha pubblicate lui, si è fatto aiutare – perchè ho chiesto – da qualcuno della Juve, qualcuno dell’ufficio stampa che lo ha aiutato con la traduzione, per essere più preciso.

E devo dire che lui è anche molto contento di questo debutto un po’ familiare, perchè questa atmosfera che si è vissuta oggi a Villar Perosa è molto diversa dall’aver giocato al Santiago Bernabeu. E’ una cosa speciale, quasi come una famiglia e lui ha proprio ha commentato questo con gli amici, che sente la Juve come una famiglia e si sta integrando tanto bene. E’ pronto per il debutto, lui ha invitato i suoi amici e la sua famiglia per il debutto allo Stadium contro la Lazio.

Se Cristiano si porterà dietro qualcuno del suo staff? La Juve ha già messo sotto contratto il fisioterapista che lavorava con lui al Real, quindi la Juve sta facendo tanti colpi alla Cristiano Ronaldo, non solo nel campo. Sicuramente in tanti lo vengono a visitare, ma lui ha uno staff abbondante di 10 persone, tra tate e persone che stanno intorno a lui, quindi non credo che abbia bisogno di altri. Lui sta cercando di vivere la vita di Milano, di Torino, ha anche cenato tranquillamente in una pizzeria in centro a Torino, non si è fatto mettere nemmeno da parte, quindi vuole sentire l’atmosfera italiana. Già da tanto tempo lui voleva imparare l’italiano, dai tempi di Ancelotti al Real. Gli piace l’Italia come Paese e questa è una motivazione della sua scelta: lui ha sempre detto che non voleva molto tornare a vivere a Manchester, voleva un Paese come l’Italia, anche per il clima, l’alimentazione e tutto. Quindi è importante”.