domenica, Aprile 14, 2024
HomeSportCalcioCoronavirus, Fiorentina choc: positivi 3 giocatori e 3 membri dello staff

Coronavirus, Fiorentina choc: positivi 3 giocatori e 3 membri dello staff

Fiorentina, ci risiamo. Nuovi casi di positività al Covid-19 sono stati riscontrati in tre tesserati e altrettanti dipendenti dello staff tecnico della Viola dopo la nuova tornata di tamponi eseguita al rientro della squadra nel centro tecnico “Davide Astori”. Gli esami doveva dare una visione complessiva del gruppo di ritorno agli ordini di Iachini. Purtroppo le condizioni riscontrate segnano un nuovo stop al tentativo di ritorno in campo della squadra di Commisso.

Intanto dalla Fiorentina arriva un comunicato volto a riportare la calma nell’ambiente, rassicurando tutti i professionisti della squadra. “A seguito dei controlli di laboratorio effettuati nel pomeriggio di ieri, ACF Fiorentina comunica che sono stati identificati 3 atleti e 3 dello staff tecnico-sanitario positivi al Covid 19. La Società ha provveduto come da protocollo a proseguire l’isolamento delle persone coinvolte. Domani mattina sono previste per il resto del gruppo le viste medico sportive propedeutiche all’inizio dell’attività facoltativa sul campo”.

Ancora non diffusi i nominativi dei presunti positivi che, tenuti in isolamento precauzionale ora aspettano i risultati del tampone di conferma. Si aggiungono sei nuovi nomi alla lunga lista dei contagiati della squadra tra marzo e aprile che comprendeva: Vlahovic, Cutrone e Pezzella tra i giocatori e ben altre nove persone degli staff tecnico e sanitario della Viola.

Una vera catastrofe per i tesserati della squadra che vedono una ripresa degli allenamenti sempre più lontana. Condizione che inevitabilmente si ripercuoterà sull’intero movimento calcistico italiano. Al vaglio della Lega e del Governo, infatti, vi era in questi giorni anche la proposta di un restart del campionato a metà giugno con la ripresa degli allenamenti per i calciatori tra il 15 e il 18 maggio.

I nuovi casi positivi di Firenze gettano nuove ombre sul disegno della Lega che ora vede molto da vicino la possibilità di una chiusura anticipata della contesa nazionale. Incalcolabili i danni economici e di immagine per club e Federazione, con i broadcast sul piede di guerra per i mancati introiti da sponsor e utenti di servizi on demand.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME