Covid in Serie A, la sottosegretaria Zampa: “Il campionato deve essere sospeso”

0
Logo Serie A Tim. Font. foto screenshot da Youtube

I protocolli che abbiamo sottoscritto parlano chiaro, il campionato di serie A deve essere sospeso. Quando c’è un numero di positivi così alto non si può che fermare il campionato. I positivi non sono in grado di giocare, e possono contagiare altre persone. Il protocollo è stato sottoscritto anche dalla Federazione calcio. E nessuno al momento sta facendo pressioni su di noi“.

Sono queste le parole a Radio Capital di Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute. La positività di 14 tesserati del Genoa tra calciatori e staff, ha messo in allarme non solo il mondo del calcio, ma anche lo stesso Governo che potrebbe prendere clamorose decisioni nelle prossime settimane in caso di aumento dei contagi.

Per Zampa, quindi, già vi potrebbe essere la sospensione del campionato di Serie A così come presente all’interno del protocollo che è stato firmato prima dell’inizio della massima competizione italiana.

Non è, però, dello stesso avviso il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, il quale ha dichiarato che, al momento, “non ci sono le condizioni per fermare il campionato di Serie A“.

Molte perplessità, comunque, vi sono anche all’interno dello stesso Governo. Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, ha dichiarato: “Se ci fossero altri casi nel Napoli io, da medico e non da viceministro, direi che la cosa migliore sarebbe fermarsi almeno per 7 giorni.Ci dovremmo comportare come ci comportiamo con i focolai“.