Fiorentina Femminile con i Della Valle per puntare in alto

0

Fiorentina di Andrea Guagni entrerà nel sodalizio viola dei fratelli Della Valle, questo grazie alla rettifica della norma modificata dalla FIGC

 

La FIGC nei giorni scorsi ha rettificato una riforma che rappresenta una svolta epocale nel calcio femminile. Dopo la minaccia del’ACF Fiorentina di non iscriversi al prossimo campionato di Serie A Femminile, dopo il magnifico quarto posto conquistato nella stagione appena conclusasi, ecco che la FIGC subito si è messa all’opera.  Tavecchio prima ha detto chele squadre  di Serie A e di Serie B (e fra due anni – stagione 2016/17 anche le squadre di Lega Pro) devono avere OBBLIGATORIAMENTE una squadra femminile Under 12 di almeno 20 tesserate. Nel secondo anno dovranno raddoppiare il numero delle tesserate Under 12 (quindi 40). Dala stagone 2017/18 dovranno avere una squadra GIOVANISSIME per poi avere l´obbligo di creare una squadra ALLIEVE per l´ulteriore stagione successiva. (2018/19). Ed ora ha detto che ogni club professionistico può acquistare il titolo di una squadra femminile. In questo caso i Della Valle potranno comprare il titolo della Fiorentina Calcio Femminile.

“Con l’obiettivo di dare maggiore impulso allo sviluppo del calcio femminile, e per favorire l’apparentamento di club

I Della Valle compreranno la Fiorentina Femminile
I Della Valle compreranno la Fiorentina Femminile

femminili con società professionistiche maschili, è stata deliberata la modifica che permette per le prossime due stagioni l’acquisizione del titolo sportivo da parte dei club professionistici”, questo è quanto si emerge dal comunicato reso pubblico dall’organo federale.

Nei prossimi giorni ci saranno incontri anche con l’amministrazione comunale, poi il progetto potrà partire, con la Fiorentina che costituirà una società (da lei controllata al 100%) per acquistare il titolo sportivo dell’Acf Firenze, iscrivendosi alla serie A (con un nome che potrebbe essere Fiorentina Girls o Fiorentina Ladies) e prendendo in gestione la prima squadra e la primavera, con l’obiettivo immediato di qualificarsi per la Champions, e magari di vincere lo scudetto, aggiungendo quei due tre rinforzi che servono a una squadra già buona.

A patron Guagni resterà il controllo del settore giovanile, il tutto in un san Marcellino da sfruttare in comune e con la possibile copertura della tribuna del campo principale. “Siamo pienamente soddisfatti – racconta Andrea Guagni, presidente dell’Acf – perché dopo tanti anni di sacrifici sia nostri che delle ragazze, adesso il futuro è più roseo. Abbiamo combattuto in ogni modo per arrivare a questa situazione”.

 

Dopo un’anno, infatti già nel Giugno del 2014 i Della Valle erano pronti ad acquistare il titolo della formazione femminile gigliata e a distanza di un anno il progetto può andare in porto. Chi seguirà la scia dei Della Valle?

 

Articolo di Giugno 2014
Articolo di Giugno 2014