Formula 1, Gran Premio di Cina: Fantastico Ricciardo!

0
Fonte: instagram

A sorpresa il Gran Premio di Cina se lo aggiudica l’australiano Daniel Ricciardo della Red Bull, piazzandosi davanti i due Finlandesi di Mercedes (Valtteri Bottas) e Ferrari (Kimi Raikkonen). Il quattro volte campione del Mondo Lewis Hamilton non va oltre il 4° posto. Invece il “pupillo” della Red Bull Max Versttappen non va oltre alla 5° posizione, complice anche una penalità di 10’’ (per collisione con il tedesco Sebastian Vettel a metà gara) dato dalla FIA.

La gara viene capovolta quando, dopo un tamponamento tra il francese Pierre Gasly e Brendon Hartley (il primo subirà una penalità di 10’’mentre il secondo si ritirerà qualche giro dopo), i giudici di gara ordinano l’entrata in pista della safery car. A quel punto la Red Bull decide di far rientrare entrambi i piloti per montare sulla monoposto numero 3 e 33 le gomme medie per quelle soft. Da lì in poi è una scalata dell’australiano verso il podio conquistato (prima volta quest’anno): il pilota Red Bull si toglie lo svizio di sorpassare sia entrambi piloti Mercedes sia quelli del cavallino rampante. In pratica la scuderia austriaca ha saputo cogliere un’occasione d’oro rispetto alle due scuderie che quest’anno lottano per laurearsi campioni del Mondo sia nella classifica piloti sia nella classifica costruttori.

Il week end di Shangai non ha sorriso quindi alla scuderia di Maranello nonostante l’ottima prestazione fatta sabato con la pole conquistata da Vettel e con il piazzamento delle due rosse in prima e seconda posizione al via dello stesso Gran Premio.  La gara era iniziata bene con lo stesso Vettel il quale era riuscito a mantenere la posizione ai danni del compagno di scuderia, ma poi dopo la sosta ai box il campione tedesco è andato sempre di più in caduta libera (incassando tra gli altri un sorpasso dai due spagnoli della McLaren e della Renault) sancito con la conquista del 8° posto finale. L’unica consolazione per Seb è la seguente: nonostante il brutto risultato di Shanghai il tedesco mantiene ancora la posizione di leader nei confronti del rivale Hamilton (distante ora solo nove punti).

Archiviato anche il Gran Premio della Cina, questa è la classifica aggiornata: in testa troviamo sempre il tedesco della Ferrari distante soltanto poche lunghezze dal campione in carica della Mercedes (54 a 45); in terza e quarta posizione trovammo Bottas (40 punti) e il vincitore del Gp. Di Cina Ricciardo (37punti); subito dopo troviamo l’altro Finlandese in 5° posizione a 30 punti (a +8 dallo spagnolo della Renault Fernando Alonso); chiudono le prime dieci posizioni della classifica generale Verstappen (18 punti), Gasly (12 punti e Magnussen a 11 punti.

In breve questo è il risultato del Gran Premio di Formula 1 di Cina, Formula 1 che ritornerà tra quattordici giorni con la prima gara d’Europa dell’anno (Gp. Di Baku). L’anno scorso al Gran Premio di Azerbaijan trionfò Daniel Ricciardo il quale si piazzò davanti al secondo pilota della Mercedes (Bottas) e al secondo pilota della Williams (Stroll). Ma quel Gp è ricordato soprattutto per il tamponamento di Vettel ai danni di Hamilton. Chissà se già a Baku assisteremo a un Ricciardo-bis. Per rispondere a questa domanda non dovremmo fare altro che attendere con ansia l’avanzamento veloce della prossima settimana per poi ripartire alla grande con il primo Gran Premio della stagione in Europa!