Gattuso e la domanda di De Maggio: “Hai conquistato tutti in poco tempo, come hai fatto?”

0
Gattuso
Fonte foto: Di Рыбакова Елена - http://www.soccer.ru/gallery/5932, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10881254

Gennaro Gattuso è ormai entrato pienamente nello spirito napoletano. L’ex allenatore del Milan ha sostituito Carlo Ancelotti il quale non è riuscito a soddisfare le richieste del presidente e dei tifosi partenopei. Ora, il nuovo mister vuole cercare di portare di nuovo la squadra ai livelli che merita.

Il mister ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha parlato di vari aspetti tra cui i cambiamenti rispetto a Carlo Ancelotti:La mia metodologia è diversa, con rispetto verso gli uomini di Ancelotti. Mi piace farli ad alta intensità, un giorno a campo stretto ed un giorno allargandolo di più. Alla fine devo allenare la squadra come poi voglio giocare in partita. Un’ora e 15, 20, non di più se alleni ad alta intensità”.

Il mister ha poi parlato dell’attuale situazione a centrocampo facendo riferimento a Fabian come regista: “Può farlo, con le sue caratteristiche, dandoti sempre linee di passaggio. Ha giocato a due, in nazionale da mezzala, ma può farlo”.

Il microfono, poi, è stato preso da Valter De Maggio. Per il nuovo allenatore, il giornalista ha fatto una domanda ben specifica: “Come hai fatto a conquistare tutti i giocatori ed i napoletani in così poco tempo?

La risposta di Gattuso non si è fatta attendere: “Magari, qualcuno è bravo a nasconderlo, a qualcuno starò sulle scatole, ma fa parte del gioco. Quello che conta è il campo, lì deve esserci voglia e senso d’appartenenza. Poi fuori può succedere che qualcuno sbagli qualcosa, lo faccio passare, ma in campo non lo faccio passare”