Ha rotto con Carlo Ancelotti, lascia Napoli nel 2020: ADL ha già detto sì

0
Carlo Ancelotti| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

In casa Napoli l’ambiente non è sicuramente dei migliori. Le ultime prestazioni non proprio positive non sono andate giù alla tifoseria partenopea e allo stesso presidente Aurelio De Laurentiis. In particolare, il numero uno azzurro è rimasto a bocca aperte dopo aver visto scendere in campo un Hirving Lozano non proprio spumeggiante.

Intanto, vi è un calciatore che farà le valigie il prossimo anno, forse già a gennaio: stiamo parlando di Elseid Hysaj. L’agente del calciatore azzurro, infatti, ha rivelato: “Elseid ha dimostrato di essere un calciatore importante su tutte e due le fasce, Ancelotti mi disse che sarebbe stato contento se fosse rimasto perché gli dava garanzie in questo senso“.

È rimasto perché purtroppo non siamo riusciti a chiudere delle trattative, però è stato un male ridimensionato perché c’è un allenatore che ha considerazione di lui. La Roma è una soluzione gradita per il calciatore, se non la prima. Tra un anno sarà in scadenza, il Napoli potrebbe perderlo a zero e sarebbe un peccato, perché abbiamo un ottimo rapporto”.

L’agente del calciatore, ha infine aggiunto: “Non rinnoviamo, non ci sono i presupposti e ne siamo consapevoli sia noi che il Napoli. Credo che anche per il ragazzo sia l’ora di cambiare dopo 4 anni e mezzo, non c’è bisogno di parlarne perché la pensiamo allo stesso modo”.

Hysaj, quindi, dirà addio al Napoli. Aurelio De Laurentiis ha già detto di sì ad un possibile addio, ma alle sue condizioni, ovvero con un bonifico da almeno 18 milioni di euro. La situazione al Napoli, infatti, è diventata insostenibile. Nonostante Carlo Ancelotti credi nelle sue qualità, lo considera la terza scelta per la fascia destra e viene utilizzato solo in situazioni di difficoltà. I rapporti con il mister, quindi, si sono deteriorati.