I 5 vantaggi di rivolgersi ad un consulente SEO freelance

0

Che l’ottimizzazione SEO sia essenziale per il tuo sito è qualcosa che sappiamo tutti. Non puoi pensare di ottenere la visibilità necessaria se non compari nei primi risultati dei motori di ricerca. Oggi la concorrenza è troppo forte e nessuno può esimersi dall’ ottimizzare i propri contenuti per avere più visibilità e più clienti. Se stai leggendo questo articolo, però, è perché conosci l’importanza della SEO ma hai bisogno di una figura esperta in grado di occuparsene, e il tuo dubbio ricade tra la scelta di un consulente SEO freelance o una SEO Agency. Lascia che te lo dica, la scelta migliore è quella di affidarsi a un consulente esterno, quindi un freelance, per evitare alcuni svantaggi che un’agenzia potrebbe portare. Scegliere il giusto consulente SEO freelance è il consiglio migliore da seguire; per sapere di cosa si occupa questa figura, puoi guardare il sito  www.simoneelle.it. Ecco 5 motivi per cui farlo.

Costi minori

Scegliendo un SEO freelance si avrà un vantaggio in termini di costi. Se ci pensi bene, infatti, le agenzie che si occupano di SEO ti offrono quasi sempre un pacchetto completo, che con ogni probabilità comprende servizi di cui tu non hai bisogno. Questo non fa altro che aumentare i costi. Un consulente freelance, al contrario, è in grado di farti un preventivo dettagliato e di dirti esattamente di cosa hai bisogno facendoti risparmiare molte risorse.

Motivazione al raggiungimento dei risultati

Spesso chi ha le spalle coperte, come nel caso di un consulente SEO che lavori per un’agenzia o che tu stesso hai assunto come dipendente, tende ad avere meno motivazione nel raggiungimento dei risultati. Il consulente freelance, invece, si gioca tutto! La sua reputazione e la sua fama saranno minacciate se il lavoro che farà per te non ti soddisferà, ed è proprio per questo che metterà il massimo impegno nel raggiungimento dei risultati che avete concordato insieme.

Punto di vista esterno

Chi lavora all’interno della tua azienda non può occuparsi dell’ottimizzazione SEO del sito, o meglio, lo farebbe senza avere un punto di vista esterno. Se ti rivolgi a un consulente freelance che nulla ha a che vedere con la tua azienda, noterai da subito tutti quegli errori e aspetti di cui non ti eri mai accorto e che riguardano il tuo business, che solo grazie a un punto di vista esterno hai potuto conoscere.

Conoscenza dei competitors

Allo stesso modo, non è da sottovalutare la profonda conoscenza che i freelance hanno dei tuoi competitors. Ricorda che se da una parte può sembrare uno svantaggio non avere una figura professionale “tutta per sé” ma che strizza l’occhio anche ai tuoi rivali, dall’altra può essere un concreto vantaggio se consideri le conoscenze che lui ha del settore. Sa come si muovono gli altri ed è in grado di consigliarti, nello specifico, quali sono gli errori da non commettere, in particolare se alcuni suoi clienti passati lo hanno fatto.

Aumento competenze

Forse non lo sai, ma rivolgersi a una figura esterna rappresenta un vantaggio anche per i tuoi dipendenti. Hai mai pensato a richiedere anche una piccola formazione quando ti rivolgi a un consulente SEO? Pensa, ad esempio, a come potrebbe essere utile un confronto tra lui e i tuoi copywriter di fiducia per valorizzare al massimo i contenuti del tuo sito.