Icardi rifiuta Napoli, a Parigi è già ai ferri corti con compagni di squadra e allenatore!

0
icardi wanda
Mauro Icardi con la moglie-manager Wanda Nara. Fonte Youtube

Mauro Icardi è stato il desiderio del mercato del Napoli per diversi mesi. Le trattative con il giocatore dell’Inter sono proseguite fino all’arrivo in azzurro di Fernando Llorente, con il giocatore nerazzurro che ha deciso di trasferirsi in prestito al PSG almeno fino al termine della stagione.

L’attuale allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha svelto il motivo del mancato arrivo di Icardi in azzurro: “Abbiamo valutato tante alternative e una era Icardi. Poi però per arrivare in fondo alle trattative servono tante cose, la volontà di prenderlo da parte del club ma pure la volontà del giocatore di venire. Se una delle due componenti salta la trattativa non va in fondo“.

Il mister ha poi proseguito parlando anche di Fernando Llorente: “Non lo so perché Icardi non l’ho mai allenato. Fernando però è un centravanti completo, grazie al fisico può sfruttare le qualità aeree ma è un giocatore di calcio, con qualità. E poi è arrivato a Napoli con entusiasmo, ci sta dando una grossa mano ultimamente“. Con Llorente, quindi, il Napoli ha trovato un bomber a sorpresa che potrebbe risultare molto utile durante tutta la stagione. Arrivato con la perplessità dei tifosi, ora è già diventato l’idolo della piazza a suon di gol.

Ma, come si sta comportando Mauro Icardi a Parigi? Mentre si parla già di un esclusione del classe 1993 dai compagni argentini per la questione Wanda Nara, la sicurezza è la pessima condizione fisica del ragazzo che non è stato nemmeno convocato nell’ultima partita. Queste le parole dell’allenatore Tuchel: “Per Icardi, sì, abbiamo preso molti rischi facendolo giocare dall’inizio con Real Madrid. Non giocava da quasi sei mesi. Abbiamo preso dei rischi. Ma sono stato molto onesto prima della partita, ho detto che abbiamo preso un rischio, ma abbiamo dovuto provare”.

Bisogna quindi vedere se è davvero convenuto a Mauro Icardi e Wanda Nara rifiutare il Napoli per andare al PSG. In azzurro, infatti, sarebbe potuto diventare un idolo della piazza segnando a raffica, in casa PSG, invece, sembra già ai ferri corti con la squadra.