Insigne si separa da Raiola e punta al rinnovo a vita con il Napoli

0
Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130396

È una delle notizie più importanti di questa pausa forzata del calcio dovuta alla pandemia del Coronavirus. Lorenzo Insigne si è ufficialmente separato da Mino Raiola che a partire da questo momento non è più il suo agente. Il capitano del Napoli e il famoso procuratore si sono separati più o meno consensualmente per una serie di motivi legati al passato e al futuro. Adesso, il numero 24 azzurro è alla ricerca di nuovi procuratori che gli garantiranno un rinnovo a vita con il Napoli e, probabilmente, i nuovi nomi già sono stati decisi.

Il tutto è iniziato la scorsa estate, quando il procuratore tra gli altri di Ibrahimovic, avrebbe cercato in tutti i modi di fare andare via Insigne dal Napoli per fargli fare una nuova avventura. Alla fine, come tutti sanno, non se ne fece nulla e il rapporto con il club di Aurelio De Laurentiis è proseguito. Molte volte durante questa stagione, alla luce di tutti i problemi, ammutinamento compreso, si era preannunciata una sua possibile uscita a giugno 2020, poi però le cose sono cambiate.

A parte il fatto che a giugno 2020 è probabile che le squadre siano già tornate in attività e che quindi il calciomercato estivo verrà rinviato se non annullato, Raiola e Insigne si sono separati. Secondo quanto riportato dalla Redazione di Radio Punto Nuovo, tra i motivi principali della rottura, ci sono stati dei dissidi economici tra Insigne e i suoi vecchi procuratori che Raiola non è mai riuscito a gestire in maniera soddisfacente e ci sarebbero stati diversi momenti di tensione tra i due legati a questa vicenda.

Infine, Raiola avrebbe preferito interrompere il rapporto una volta resosi conto che non c’è la possibilità di fargli cambiare casacca, visto che Insigne vuole restare a vita. In questo momento, Lorenzo sta cercando di capire come può gestire la questione del rinnovo a vita con il suo club in presenza di alcuni avvocati, ma più che altro si sta già lavorando al passaggio della procura a una coppia di agenti.

Stando a quanto diffuso dalla Redazione di CalcioEuropa, il duo che guiderà la procura del capitano del Napoli sarà formato da Vincenzo Pisacane e Federico Pastorello. I due agenti italiani dovranno aiutare Insigne a rinnovare a vita con il suo attuale club. L’ufficialità del passaggio della procura ancora non è arrivata, ma con tutto il calcio attualmente fermo, non c’è effettivamente fretta per concludere l’affare.