Juve-Real: 5 curiosità e precedenti!

0

Il 3 giugno a Cardiff è in programma la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. La Juventus arriva all’appuntamento forte della vittoria di campionato e coppa Italia e inseguendo ancora il sogno triplete. Nel suo cammino ha sconfitto nell’ordine: Porto, Barcellona e Monaco, fornendo sempre delle prove convincenti. Il Real, dalla sua, ha vinto la Liga all’ultima giornata e nella semifinale di Champions si è imposto sull’Atletico. Ormai l’attesa per la finale è palpabile, perciò riviviamo 5  +1 momenti che hanno caratterizzato la storia di queste due squadre.

Spareggio del 1962: La prima volta una contro l’altra servì la ‘bella’ per decidere chi dovesse approdare alle semifinali. Alla fine la spuntò il Real Madrid di Di Stefano e Puskas, che si impose per 3-1 nel terzo match, dopo che i primi due si erano conclusi con una vittoria per parte (0-1 entrambe le volte). Nonostante una squadra stellare, i blancos si arresero in finale contro il Benfica di Eusebio (5-3).

Semifinale 2002/2003  La Juventus riesce a ribaltare il 2-1 dell’andata grazie ai gol di del Piero, Trezeguet e  Nedved( che in quell’anno vincerà il pallone d’oro). La Juventus sarà successivamente sconfitta in finale dal Milan di Carlo Ancelotti che a sua volta aveva sconfitto l’Inter in finale.

Girone 2008/2009: Il ritorno della Juventus di Ranieri nella massima competizione europea dopo lo scandalo di calciopoli è caratterizzato da una doppia sfida nei gironi di champions. La Juve riesce a sconfiggere il Real sia all’andata(2-1) che al ritorno( 2-0). Proprio quest’ultimo scontro sarà ricordato per la standing ovation che il Bernabeu riserverà ad Alex del Piero al momento della sua uscita dal calcio.

Semifinale 2014/2015 In questa semifinale di champions è la Juventus ad aggiudicarsi la doppia sfida. Gare caratterizzate dalle grandi prestazioni dell’ex Morata che sigla il primo gol nella sfida d’andata vinta 2-1 dai bianconeri mentre al ritorno pareggia il rigore di Ronaldo facendo approdare la Juve in finale. Sfortunatamente la Juve non riesce a vincere la competizione, venendo sconfitta in finale dal Barcellona per 3-1.

Finale 1997-1998 Probabilmente il precedente più importante fra le due squadre, che viene deciso, nonostante molte azioni da una parte e dall’altra, da un gol di Mijatovic in posizione di presunto fuorigioco. Al termine di questa competizione il capocannoniere sarà Alessandro del Piero con 10 gol. Un giocatore di quella Juventus è il più grande ex fra le due squadre, oggi tecnico dei Blancos, Zinedine Zidane. Il francese ha militato nei bianconeri dal ’96 al 2001 per poi passare proprio al Real fino al 2006 per la cifra allora record di 150 miliardi di lire.