Juve-Roma, Allegri: “Dybala non ci sarà. Morata dipende, senza lo spagnolo Kean, Chiesa o Kaio Jorge, ma il brasiliano non ha i 90 minuti nelle gambe”

0
Paulo Dybala, Juventus, fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963
Paulo Dybala, Juventus,fonte Di Leandro Ceruti from Rosta, Italia - juve 6 leggenda, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59296963

Conferenza stampa della vigilia per Massimiliano Allegri, che ha fatto il punto della situazione in casa Juve soffermandosi sugli infortunati e dando indicazioni sulla squadra che domani affronterà la Roma:

“Una sfida importante, che ha spesso portato con sé polemiche. Mourinho ha dato loro carattere, hanno 4 punti più di noi e dunque è una partita importante. Da qui alla prossima sosta dobbiamo fare punti per non allontanarci ancora di più dalle prime posizioni di classifica.

Loro sono tecnici, veloci e pericolosissimi sulle palle inattive. Sono noiosi da affrontare: giocano in verticale, attaccano bene gli spazi, hanno buoni tiratori. Noi dobbiamo prepararci per bene e riaccendere l’interruttore altrimenti rischiamo di romperci le ossa”.

Su Dybala e Morata: “Alvaro oggi si allenerà in gruppo, ma la convocazione dipende da quanto sarebbe rischioso essere a disposizione domani o meno. Non dobbiamo assolutamente vanificare il gran lavoro dello staff medico. Paulo invece è molto più indietro e sicuramente non ci sarà: si pensava che ci avrebbe messo qualche giorno in meno, ma coi problemi muscolari può capitare che la situazione cambi in corsa. Recupererà nel giro di una settimana o massimo dieci giorni”.

Su Kean e Kaio Jorge: “Kean sta bene come più o meno tutti gli altri. Non ho ancora deciso niente, ma senza Morata la scelta da centravanti ricadrebbe o su di lui, o su Chiesa o su Kaio Jorge, che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe, ma è un ragazzo molto intelligente e sveglio. Nelle prossime partite sarà una soluzione”.