Juve, senti Terim: “Arbitro Oliver? Ecco cosa gli è successo dopo aver fischiato quel rigore al Real”

0
Terim, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=38248887
Terim, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=38248887

Michael Oliver ci ricasca, l’arbitro, ben noto ai tifosi della Juventus per aver fischiato il rigore generoso all’ultimo respiro nei quarti di Champions con il Real Madrid, è stato nuovamente protagonista in negativo nella seconda gara della fase a gironi tra Porto e Galatasaray, vinta di misura dai padroni di casa. A far andare su tutte le furie il tecnico dei turchi Terim è stato un “abbraccio” in area di Maxi Pereira ai danni di Serdar Aziz. Un intervento evidente, ma su cui Oliver ha tranquillamente deciso di sorvolare. A fine gara Terim davanti alle telecamere ha parlato dell’episodio accusando il direttore di gara. Ecco le parole:

“Tutti dicono che quello su Aziz fosse rigore, ma penso che Oliver sia diventato un po’ più selettivo dopo il penalty che ha fischiato a danno della Juventus contro il Real. Quel rigore gli ha causato un trauma psicologico, perché quella volta ha preso la decisione sbagliata, che ha cambiato il destino dell’ultima Champions League. Ha ignorato quanto successo ai danni di Serdar. Non mi serve ricusarlo, penso che gli ispettori dell’Uefa faranno il necessario anche se non mi aspetto molto: quando c’è una situazione in cui si deve decidere al 50 per cento, loro danno ragione all’altro…”.