Juventus, Elkann raddoppia gli utili: per Exor guadagni da un miliardo

0
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288

Buone notizie per John Elkann, numero uno di Exor, cordata del gruppo Agnelli, cui fanno capo le principali aziende di famiglia ( Fca, Cnh Industrial, Ferrari e Juventus). Exor ha chiuso il primo semestre con un utile consolidato da 916 milioni di euro, guadagni più che raddoppiati rispetto allo scorso anno, quando la cordata chiuse a 430 milioni di euro. Il miglioramento è dovuto all’acquisto del gruppo editoriale Gedi, cui fanno capo testate come La Repubblica, La Stampa e L’Espresso,  e ai guadagni sempre maggiori di Fca, Cnh Industrial e Ferrari.

Discorso diverso per la Juventus, i bianconeri hanno chiuso il bilancio 2016-2017 in passivo per 26 milioni di euro, nonostante ciò l’esercizio chiuso a giugno 2017 sarà in attivo. Ciò è dovuto alla plusvalenze realizzate lo scorso anno con le cessioni di Pogba al Manchester United e di Alvaro Morata al Real Madrid, cessioni che hanno fruttato alle casse bianconere un utile da 72 milioni di euro. I soldi incassati saranno reinvestiti per migliorare la rosa di Massimiliano Allegri nella finestra invernale di mercato. La cifra esatta dell’utile si saprà a breve, nelle prossime settimane si riunirà il consiglio d’amministrazione della Juventus, in quell’occasione sapremo quale sarà il budget che i bianconeri potranno investire sul mercato.