Juventus, Icardi possibile solo se parte Higuain

L'arrivo del centravanti del PSG dipende dalla partenza o meno del Pipita

0
Higuain, fonte Wikipedia
Higuain, fonte Wikipedia

In attesa di capire come volgerà al termine la stagione in corso, la Juventus è al lavoro in vista del prossimo campionato. Il direttore sportivo Paratici sta programmando la campagna acquisti e ha le idee ben chiare sui reparti da rinforzare. Uno dei principali obiettivi è portare a Torino un grande attaccante.

QUESTIONE PIPITA – L’arrivo di un centravanti di livello dipenderà dalla permanenza o meno di Gonzalo Higuain. L’argentino, nonostante l’arrivo di Sarri, non è un titolare e spesso il tecnico gli preferisce Dybala. Il contratto in scadenza nel 2021 non facilita la permanenza a Torino e di rinnovo al momento non se ne parla.

PUPILLO – La partenza del Pipita nella prossima estate è un’ipotesi concreta e Paratici sta pensando a come sostituirlo. Il primo nome sul taccuino del direttore sportivo bianconero è quello di Mauro Icardi, pupillo suo e del presidente Agnelli.

JUVE-PSG – L’attaccante ex Inter è al PSG in prestito con diritto di riscatto a 70 milioni di euro, ma al momento la conferma pare lontana. Il club francese alla fine potrebbe comunque riscattare Icardi e girarlo alla Juventus nell’ambito di una maxi operazione che potrebbe coinvolgere anche De Sciglio e Kurzawa, ad un passo dal cambio di maglia nello scorso gennaio.