Juventus, il Barcellona vuole Marotta e Paratici per riportare in alto il club

0
Camp Nou, stadio del Barcellona, Barca, fonte By Ayman.antar7 - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=45317270
Camp Nou, stadio del Barcellona, Barca, fonte By Ayman.antar7 - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=45317270

I successi della Juventus negli ultimi anni sono dovuti in gran parte all’assetto societario di gran livello, Beppe Marotta e Fabio Paratici, rispettivamente amministratore delegato e direttore sportivo, hanno contribuito in maniera decisiva alla vittoria dei vari titoli nazionali e del raggiungimento delle due finali di Champions League da 6 anni a questa parte. La scoperta di vari talenti, su tutti Pogba, Alex Sandro e Dybala, e gli acquisti di top player del calibro di Higuain e Pjanic, hanno portato la Juventus sul palcoscenico delle grandi d’Europa, rendendola anno dopo anno sempre più competitiva. La fama che i dirigenti bianconeri si sono guadagnati ha attirato l’attenzione del Barcellona, che avrebbe intenzione di inserirli nel quadro dirigenziale dal prossimo anno.

PIANI FUTURI– In Catalogna, la posizione del patron Bartomeu non è così stabile, tra molti soci è partita una raccolta firme per ottenere la mozione di sfiducia che porterebbe alle elezioni presidenziali anticipate il prossimo giugno. L’ex presidente LaportaAgustì Benedito sono i principali rivali di Bartomeu in vista dell’appuntamento elettorale, entrambi per riportare in alto il club starebbero pensando proprio a Marotta e Paratici, considerati al momento i migliori uomini mercato in circolazione. Per ora sono solo voci, ma l’impressione è che nei prossimi mesi i blaugrana proveranno l’assalto.