La Juventus rischia 3 punti di penalità per il ricorso al TAR

0

La Juventus rischierebbe tre punti di penalità in questa stagione. È la clamorosa accusa paventata dall’avvocato Angelo Pisani, Presidente del movimento NOI Consumatori nonché Presidente dell’VII municipalità di Napoli. Secondo l’avvocato infatti, avendo la Juventus perso anche il ricorso che aveva fatto il mese scorso al Tar per la revoca dello scudetto del 2006 e la conseguente retrocessione, avrebbe violato la clausola compromissoria e quindi dovrebbe essere punita con 3 punti di penalizzazione nell’attuale campionato.

L’avvocato si è così espresso ai microfoni di Radio Crc: “La Juve ha perso anche al Tar il famoso e ridicolo ricorso per la retrocessione del 2006. In ogni grado di giudizio sono stati riconosciuti per quel che sono. Ma pochi sanno che con la sconfitta al Tar la Juve va penalizzata di 3 punti per violazione della clausola compromissoria. Articolo chiaro e limpido, che però nessun giornale cita, men che meno la FIGC”.

Oltre ad aver spiegato e reso nota la vicenda l’Avv. Pisani si è anche prodigato nell’informare la FIGC con una diffida come afferma lui stesso: “Il problema esiste e bisogna parlarne. Magari ci diranno che in questo caso non va applicata la legge ma bisogna discuterne. La FIGC dovrebbe intervenire e applicare il regolamento, la giustizia sportiva deve farsi sentire. Ho mandato una diffida alla FIGC e chiesto la penalità, attendo la risposta dagli organi federali”. A questo punto resta da attendere la risposta degli organi federali a questa richiesta.  E se la FIGC dovesse accoglierla, ovviamente non è noto con quali tempistiche, ci si ritroverebbe con la vetta del campionato lontana solamente 1 punto dal Napoli.