Lazio, Sarri sulla sconfitta col Bologna: “Un calciatore mi ha detto che qui capita spesso”

0
Maurizio Sarri. Font. foto Instagram

La Lazio di Maurizio Sarri è stata a dir poco altalenante in questo inizio di stagione calcistica 2021/22. Un inizio scoppiettante nelle prime due partite di campionato, poi la sconfitta con il Milan e i due pareggi con Cagliari e Torino.

Il derby alla sesta giornata contro la Roma, vinto brillantemente per 3-2 dopo una partita ricca di colpi di scena, si pensava potesse permettere alla Lazio di ingranare definitivamente la marcia giusta, caricando d’entusiasmo l’ambiente.

L’entusiasmo però è stato probabilmente troppo. L’ultima uscita in campionato della Lazio infatti ha visto i biancocelesti soccombere in maniera rovinosa in casa del Bologna, con un netto 3-0 in favore dei felsinei.

Il tecnico Maurizio Sarri ha provato ad analizzare i motivi alla base della sconfitta. Ne è risultato che il gruppo sembra peccare di personalità quando bisogna dare continuità ai risultati positivi. In altre parole, la Lazio non riesce ancora a controllare e gestire i momenti di entusiasmo, che finiscono per distrarre l’ambiente dagli impegni calcistici. Ecco quanto dichiarato dal tecnico di Fligine a tale proposito.

“Parlando con i giocatori uno di loro ha preso la parola e mi ha detto ‘sono qui da 6 anni e facciamo sempre così, abbiamo un periodo positivo e poi cadiamo in questo tipo di partite’. Penso che sia vero quello che è stato detto, e non so da che cosa derivino questi cali, se da un ambiente o da persone influenti all’interno dello spogliatoio. Certamente non dal pubblico, è stato straordinario”.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il calciatore che ha preso parola nello spogliatoio cercando di spiegare i motivi della sconfitta a Maurizio Sarri dovrebbe essere Milinkovic-Savic.