Ma allora anche voi siete umani! Prima sconfitta stagionale per gli uomini di Guardiola: Borussia Mönchengladbach-Bayern Monaco 3-1

0

Dopo la bellezza di 49 partite anche il Bayern Monaco si è dovuto piegare e  i tabellini, quasi timorosi dichiarano: Borussia Mönchengladbach-Bayern Monaco 3-1.  La partita inizia come una delle tante, delle tante che i bavaresi hanno vinto e dominato. Dopo i circa 20 minuti iniziali tipici degli uomini di Guardiola per inquadrare l’avversario ed entrare in partita si assiste alla arrembante ascesa dei campioni di Germania, che attaccano seguendo il solito canovaccio imponendo il proprio gioco e le proprie azioni. Si registrano due occasioni da gol limpidissime: la prima al 24′ minuto, assist di Vidal e capocciata di Benatia che sfiora il palo. 60 secondi dopo invece è Coman, che il palo lo colpisce in pieno. Ma il Bayern non riesce a concretizzare, e il primo tempo termina, un po’ a sorpresa, a reti inviolate. La ripresa sarà ben più emozionante. Il Borussia infatti scopre la testa dalle coperte, e notando che il Bayern non ha ancora segnato, inizia a credere ad un possibile colpo di scena. Ci crede evidentemente molto, giacchè dopo appena 9 minuti dall’inizio della seconda frazione va in vantaggio con Wendt. L’ 1-0 sveglia i bavaresi che si gettano in avanti in cerca del pareggio. Incredibile ma vero, è in realtà il Borussia a trovare la via del gol, con Korb al 64′. E se ciò non dovesse bastare, dopo due minuti arriva anche il 3-0, firmato da Johnson. Risultato clamoroso in quel di Mönchengladbach, da Gennaio la squadra di Guardiola non subiva un passivo così pesante (4-1 contro il Wolfsburg). Nel finale, unica nota positiva, si assiste al ritorno di Frank Ribery, dopo un’assenza dai campi durata ben 269 giorni. Il francese entra e dopo un bello scambio tra Muller e Vidal sigla il 3-1, tipico gol della bandiera. E’ il minuto 81 infatti, e i bavaresi non hanno alcuna speranza di riagguantare il match. La partita termina così, nella sorpresa generale, 3-1 per il Borussia. Da quando è stato esonerato Favre, il Borussia sta inanellando una serie di risultati molto importanti, e questa vittoria contro il Bayern ne è la cilliegina.  L’ultima sconfitta del Bayern nel girone d’andata risale al 28 ottobre 2012 (Bayer Leverkusen-Bayern Monaco 2-1) e da allora il record ha segnato, fino ad oggi, ben 57 gare con risultato utile consecutive. Ovviamente Guardiola, con gli 8 punti che separano il suo Bayern dal Borussia Dortmund secondo, può dormire sonni tranquilli.