Marika Fruscio dixit… Napoli-Udinese 1-0

0
Ancora una volta decide Higuain che , nella ripresa, sigla un goal d autore ,il suo 200esimo goal. L’ ottima giocata di Jorginho sulla trequarti è un invito a nozze per il Pipita che coglie il suggerimento del brasiliano mettendo in rete la palla con un sinistro potente che becca il palo interno e gonfia la rete. Nel primo tempo è un susseguirsi di occasioni per il Napoli, ma c è poco cinismo sotto rete da parte dei protagonisti. Insigne  è poco tempestivo su un pallone offerto di rimessa da Reina. Callejon ,servito da Higuain,viene bloccato da Karnezis. Hamsik tenta con un bolide ma la palla sfiora di poco l obbiettivo. Lo stesso Higuain sbaglia diverse occasioni ..il tiro a giro, in seguito ad un ottimo cross di Goulam ,va fuori di poco. Allan cerca l argentino  in area ma il portiere friulano devia in calcio d angolo ed ancora …sul finale di tempo ancora protagonisti i due ma la diagonale di sinistro del Pipita esce di poco a lato. Senza dubbio Higuain è il migliore in campo. E’ l uomo Napoli, capace di essere sempre pericoloso in area e di trovare sempre la giocata giusta.Buono anche il suo supporto ai compagni …sa travestirsi da assist -man ed essere sempre utile alla causa azzurra. Ottime anche le giocate di Allan che riesce ad inserirsi bene nella manovra, innesca Higuain e crea superiorità numerica.Fatica invece Jorginho,soprattutto nella ripresa dove l Udinese cerca di spingere. Il centrale azzurro, nn brillantissimo, viene spesso superato dai friulani e opta per scelte elementari e prevedibili.Hamsik alterna qualità a giocate imprecise ,soprattutto nei dribbling. Indispensabile il lavoro di Callejon che da dietro le quinte ,attraverso un lavoro in ombra ,ricama le azioni azzurre assumendo in campo diversi ruoli ( ala -terzino-seconda punta) in base all occorrenza.Allo spagnolo manca solo il goal! Deludono Insigne e Mertens .I due folletti hanno viaggiato a corrente alternata ,offrendo buoni spinti ma anche momenti di scarsa concretezza e lucidità. L’Udinese ,da parte sua , nn ha impensierito più di tanto.Ha cercato di tamponare il gioco azzurro con un pressing alto ,chiudendo il più possibile ogni varco per ostacolare la manovra al Napoli. Colantuono cerca in Fernandez e Thereau la giocata giusta che possa sorprendere gli azzurri ,data l assenza di Di Natale ma nel concreto le azioni più pericolose le crea Widmer. RIPRESA: E’ il Napoli che parte positivo e determinato.Il goal è nell aria ed il S.Paolo, dopo un primo tempo di tentativi ,lo chiede a gran voce. Il vantaggio targato Gonzalo Higuain scalda la piazza ma induce l Udinese a reagire. Il tecnico friulano opta per un modulo iper – offensivo schierando due punte ,Aguirre e Thereau. Ma la risposta più insidiosa la da Widmer che al 20, di testa , mette a dura prova Reina. Un occasione ghiottissima per l Udinese.Sul finale gara i ritmi calano e la stanchezza si fa sentire in entrambe le squadre. Le ultime fiammate le offrono Hysaj che tenta la conclusione personale ma Karnezis devia in angolo e Lodi che, nel recupero, tenta con un tiro al volo da fuori. Il fischio finale decreta la vittoria azzurra, meritata.