Mercato Roma: nuovo assalto a Juan Jesus a giugno

0

L’asse Roma-Milano, sponda nerazzurra, negli ultimi anni è sto protagonista di numerosi intrecci di mercato. Anche quest’anno le trattative tra Roma e Inter non sono mancate. L’Inter deve riscattare obbligatoriamente Dodò dai giallorossi, mentre incerto sembra essere il futuro di Ljajic, il serbo ancora non ha convinto i nerazzurri che tentennano sul riscatto fissato a 11 milioni, probabile che la Roma effettui un piccolo sconto pur di vendere il giocatore.

Nella prossima sessione estiva di mercato potrebbe però esserci in ballo una nuova trattativa tra le due società. La Roma starebbe puntando su Juan Jesus, difensore centrale brasiliano che con Mancini sta trovando pochissimo spazio. Secondo il Corriere Dello Sport, un’offerta della Roma già c’era stata nell’ultimo giorno del mercato di gennaio, i giallorossi avevano messo sul piatto un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni di euro, ricevendo una risposta negativa dai nerazzurri, l’Inter aveva appena ceduto Ranocchia alla Sampdoria e sempre dai blucerchiati stava arrivando Eder. La squadra di Mancini allora era ancora in corsa per lo Scudetto e la Coppa Italia e cedendo il brasiliano avrebbe avuto solamente due difensori centrali di ruolo, Miranda e Murillo, questo il principale motivo del rifiuto a trattare dei nerazzurri. Con lo scudetto sfumato ormai da tempo e un terzo posto distante 8 lunghezze, dalla Pinetina sicuramente dovranno cedere qualche giocatore e Juan Jesus sembra essere uno dei principali indiziati a lasciare Milano. La Roma è alla finestra pronta a giugno a sferrare l’assalto decisivo, sul brasiliano però c’è anche la corte del Napoli, che però starebbe virando su Caceres in scadenza di contratto con la Juventus. Qualora l’Inter decidesse inoltre di riscattare Ljajic, il serbo potrebbe essere inserito nella trattativa per il difensore. Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi giorni, quel che è certo è che il futuro di Juan Jesus sembra essere sempre più lontano da Milano e più vicino alla capitale.