lunedì, Luglio 22, 2024
HomeSportCalcioMilan, Honda può lasciare Milano: sondaggio del Tottenham

Milan, Honda può lasciare Milano: sondaggio del Tottenham

I rinforzi arrivati sin qui per Vincenzo Montella sono stati appena tre. Il Milan arriva da un deludente settimo posto e dunque andrebbe necessariamente aiutata con l’acquisto di calciatori di qualità, per poter puntare a qualcosa di interessante nella prossima stagione. I vari problemi societari sono stati i principali motivi del blocco del calciomercato in entrata.

Quello in uscita invece ha visto gli addii di Philippe Mexes, Alex e Jeremy Menez: i primi due svincolati per scadenza contrattuale, mentre l’ex PSG si è trasferito a parametro zero al Bordeaux. Chi potrebbe allungare la lista sopracitata dei partenti, è Keisuke Honda.

Da tempo si parla di un suo addio, ma sin qui nessuna voce si è concretizzata. Con l’imminente inizio del campionato, si cominciano a fare le ultime valutazioni sulla rosa. Il giapponese difficilmente avrà spazio da titolare, in quanto il modulo di Montella non prevede trequartisti, mentre sulla fascia destra d’attacco (ruolo occupato con Mihajlovic la scorsa stagione) vengono preferiti esterni veloci e di ruolo, e dalla maggiore propensione offensiva. In termini strettamente numerici però, al momento sarebbe il sostituto di Suso, che ha ben impressionato in questo precampionato.

Honda piace ad alcuni club di due tra i campionati più prestigiosi d’Europa: la Premier League e la Bundesliga. A riferirlo sono i colleghi di Sky Sport. Qualche mese fa si parlava di Tottenham e West Ham interessate e vedremo se verranno confermato o meno queste voci. Da una sua cessione il Milan difficilmente riuscirà a ricavare qualcosa, anche se le prestazioni del calciatore la scorsa stagione sono state, seppur discontinue, abbastanza positive. Inoltre il nipponico dal punto di vista del marketing ha fatto registrare dati parecchio positivi: la sua maglia infatti è stata la più venduta durante la stagione passata. Vedremo come si evolverà questa situazione da qui alla chiusura del calciomercato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME