Milan, Raiola: “Lukaku può andare al Milan”

0

Romelu Lukaku è uno degli attaccanti Under 25 più forti al mondo. Nelle tre stagioni all’Everton ha messo insieme 61 gol in 127 presenze ed è nel mirino di club importanti adesso.

Di lui si parlava già quando era minorenne e militava nell’Anderlecht. Da subito si è intravisto in lui un predestinato. Il Chelsea se lo assicurò nel 2011 per oltre 20 milioni di euro, ma poi non puntò su di lui. Bene in prestito al West Bromwich Albion nella stagione 2012-2013: 17 gol in 38 match. Poi in estate in passaggio all’Everton ancora in prestito, ma un anno dopo c’è l’acquisto definitivo per 35 milioni. Ora è pronto a riprovare una nuova avventura in una realtà più prestigiosa.

L’agente di Lukaku è Mino Raiola, molto noto nel calcio internazionale soprattutto per avere come cliente un certo Zlatan Ibrahimovic, oltre che l’eterna promessa Mario Balotelli. Proprio il procuratore italo-olandese in un’intervista a Sportwereld ha parlato del futuro del 23enne centravanti dei Toffees.

Queste le sue parole su un ipotetico arrivo in Italia: “Sicuramente Romelu ha le caratteristiche adatte per il campionato italiano. Ma adesso la Serie A non può certamente permetterselo. Potrebbe eventualmente solo il Milan se dovesse arrivare la cordata cinese“. Porte aperte dunque al club rossonero, ma solo se cambierà la proprietà e ci sarà la possibilità di investire.

La valutazione di Lukaku adesso si aggira attorno ai 50 milioni. Se lo possono permettere solo le big europee. Raiola conferma: “Real Madrid, Bayern Monaco e PSG, ecco i club che potrebbero acquistarlo in Europa“. Sicuramente il giocatore troverà una sistemazione senza troppi problemi. Si era parlato anche del clamoroso ritorno al Chelsea, dove approderà Antonio Conte in panchina. Ma forse il belga preferisce valutare altre opzioni, dopo i precedenti nei Blues.

Intanto è concentrato su Euro 2016, dove domani sfida la Svezia di Ibrahimovic per il passaggio del turno. Una sfida tra bomber di generazioni diverse. Romelu ha segnato due gol contro l’Irlanda, mentre Zlatan è fermo a zero. Sarà una duello interessante.