Napoli, Benitez pensa al clamoroso ritorno: “Seguo ancora la squadra!”

0
Benitez
Rafa Benitez, Foto Wikimedia Commons

Il Napoli alberga ancora nei ricordi di Rafa Benitez. L’allenatore spagnolo, rimasto sulla panchina azzurra il tempo di vincere una Coppa Italia e una Supercoppa e poi volare via, ha ancora nel cuore la magia e il calore della piazza partenopea. Una notizia che riappacifica città e uomo che per qualche mese ha saputo ridare entusiasmo ai supporters e che forse, col senno del poi, p stato cacciato un po’ troppo frettolosamente.

Che il pensiero del Napoli graviti ancora nella mente di Rafa tutto sommato non è certamente una novità. Nonostante siano passati diversi anni dal suo secondo approdo in A, il cuore sembra sia rimasto in riva al Golfo tanto che, in una recente intervista, lo stesso Benitez abbia riconosciuto: “Napoli? Non fatemi dire parole che non voglio dire. Ma seguo ancora la squadra”.

I microfoni di Onda Cero, terzo polo radiofonico spagnolo, hanno potuto raccogliere la testimonianza dell’ex allenatore di Valencia e Liverpool. Una dichiarazione sibillina ma che potrebbe essere anche profetica di un clamoroso ritorno sulla panchina del Napoli.

La parentesi cinese non ha portato grandi soddisfazioni allo spagnolo che spera di ritrovare i grandi palchi europei al più presto. Il Napoli potrebbe essere la destinazione giusta, ma tutto dipenderà dalle sorti dell’attuale coach, Gennaro Gattuso. D’altronde Benitez è stato chiaro. Non accetterebbe alcun incarico in corsa ma soltanto dalla prossima estate per avere il tempo di plasmare il gruppo a suo piacimento.

Una possibilità non certo impossibile. Il contratto di Gattuso finirà proprio a giugno e da quel momento in poi il Napoli potrebbe pensare liberamente a chi affidare la propria panchina per il futuro. La dirigenza ci pensa, esattamente come l’ex tecnico che però vorrebbe riproporre a Napoli la figura dell‘allenatore-manager, un po’ uomo d’azione e un po’ uomo mercato. Chissà cosa ne penserà Giuntoli, il cui rapporto con la proprietà potrebbe definitivamente incrinarsi qualora Benitez entrasse anche nel direttivo.