Napoli, De Laurentiis ritiene inopportuna la Nations League a causa del Covid

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, in casa Napoli vi è preoccupazione in merito all’imminente Nations League. Il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis infatti non si sente affatto tranquillo a mandare i propri giocatori con le nazionali.

Il problema è ovviamente di carattere sanitario e risponde al nome di Coronavirus. Il patron del Napoli non vorrebbe far correre il rischio ai propri calciatori di contrarre il virus, anche perché in Europa la situazione è stata definita ‘molto preoccupante’.

Una questione molto difficile da affrontare. Il Napoli infatti non è l’unica squadra ad essere preoccupata dalla faccenda e tra i club italiani inizia ad esserci molta preoccupazione. La Nations League inizia ad essere vista come una manifestazione non opportuna in questo periodo, in secondo piano rispetto ai campionati nazionali.

In un clima di ripresa così incerto, dove a stento sono riusciti a ripartire i campionati, risulta facile immaginare come i presidenti dei club, italiani e non, non vedano di buon’occhio una competizione europea che vedrà impegnati la maggior parte dei calciatori in una nazione spesso diversa dal campionato in cui essi militano.

Probabile che sia ancora troppo presto prendere decisioni in merito, però che qualcosa si stia iniziando a muovere in questa direzione appare ora certo. I tempi sono ancora acerbi per capire come andranno le cose.