Napoli, il piano di Gattuso: rivoluzione in attacco ed idea Bonaventura per la mediana

0
Giacomo Bonaventura, fonte Wikipedia Commons
Giacomo Bonaventura, fonte Wikipedia Commons

La permanenza di Gennaro Gattuso sulla panchina del Napoli anche per la prossima stagione sembra diventare sempre più probabile. Il tecnico calabrese sta facendo bene nella stagione attuale e dovrebbe quindi essere consegnato da De Laurentiis anche per il 2020/21. Ovviamente la conferma del tecnico porterebbe quest’ultimo a presentare le proprie richieste alla dirigenza azzurra per il prossimo mercato estivo.

In particolare Gennaro Gattuso, secondo quanto raccontato dall’edizione odierna di Tuttosport questa mattina, starebbe pensando a una mini rivoluzione soprattutto in attacco. Il reparto offensivo del Napoli è quello che probabilmente più sta evidenziando lacune, con poco cinismo da parte dei centravanti che non riescono a capitalizzare le occasioni e l’ottimo possesso palla.

Ecco allora che molti attaccanti potrebbero cambiare aria e cercare nuove mete. Tra questi sembrano sicuri della partenza Arek Milik, Llorente e Lozano. Questi ultimi due in particolare, arrivati entrambi in estate, hanno totalizzato un minutaggio scarsissimo sotto la gestione di Gennaro Gattuso.

Ovviamente la partenza più “dolorosa” e per certi versi strana è quella che vedrà protagonista il calciatore messicano. Lozano infatti era arrivato a Napoli appena ad inizio stagione, divenendo anche l’acquisto più costoso dell’era De Laurentiis. Ora però il Chucky è divenuto un peso economico dallo stipendio importante, per la quale cessione si chiederà aiuto anche a Mino Raiola.

Lo stesso procuratore potrebbe accontentare Gattuso anche in entrata, soddisfacendone la richiesta di Giacomo Bonaventura. Il calciatore rossonero è in scadenza di contratto con il Milan e quindi potrebbe rappresentare un acquisto importante per il centrocampo del Napoli, nel quale molto probabilmente non vi sarà più il brasiliano Allan.