Napoli ti ricordi di Carlos Vinicius? Il caso del “nuovo Careca” che continua a non esplodere ma genera super plusvalenze

Fa storcere il naso lo strano caso di Carlos Vinicius. Mai sceso in campo col Napoli fece segnare una plusvalenza incredibile di 13 milioni. Oggi per acquistarlo il Tottenham dovrebbe versarne oltre 45 al Benfica. Chi è questo nuovo Carneade del calcio?

0
carlos vinicius
Carlos Vinicius, ex giocatore del Napoli. Foto Wikimedia Commons

Era il 2018 e il Napoli, su consiglio del super procuratore Jorge Mendes, mette le mani su un talentino brasiliano militante nell’oscuro Real Sport Clube in Portogallo. Tante le aspettative su giocatore che per certi versi ricordava il beniamino dei napoletani, Antonio Careca. Peccato che per lui iniziò poi una girandola di prestiti che lo portarono nuovamente in Portogallo, Francia e ancora Napoli prima della cessione al Benfica soltanto un anno più tardi.

Storia strana quella di Carlos Vinicius che però sorride decisamente alle casse del Napoli che tra acquisto – per 4 milioni – e cessione per 17, riuscì a mettere a segno una plusvalenza davvero super. Lo stessa che il Benfica si aspetta in estate quando il Tottenham potrebbe pagare per il ventiseienne di Rio quasi 45 milioni di euro.

A tanto, infatti, ammonterebbe la clausola con cui gli Spurs si potrebbero aggiudicare il carioca dopo un prestito oneroso da 3 milioni di euro lo scorso agosto. Josè Mourinho ha dato più volte la possibilità al centravanti di mettersi in mostra. Fiducia soltanto in parte ripagata con le piuttosto discrete dieci realizzazioni in 21 match. Seppur con numeri non certo da prescelto Carlos Vinicius rimane in bilico e la sua permanenza in Premier potrebbe concludersi alla fine della stagione.

Eppure la situazione attorno al giocatore continua a destare tanti sospetti. Una valutazione in continuo aumento, assolutamente non supportata da prestazioni che fanno gridare al fenomeno, fanno pensare più che altro ad una manovra per mettere a segno soltanto plusvalenze per gonfiare gli utili dei club.

A intervenire sulla questione Vinicius ci ha pensato una firma di calciomercato.com, Pippo Russo che ultimamente ha dichiarato: “Noi di calciomercato.com abbiamo evidenziato immediatamente la stranezza di quel trasferimento. Adesso sarebbe troppo facile maramaldeggiare su chi in quei giorni definiva Vinícius “il nuovo Careca”. Ma ciò che più spicca del passaggio di Vinícius presso la società azzurra è la sua totale irrilevanza. La cessione, avvenuta al prezzo esagerato di 17 milioni di euro, alla società di De Laurentiis ha fruttato una plusvalenza di oltre 14 milioni di euro. Un vorticoso giro di denaro che si è mosso e continua a muoversi intorno a un calciatore di modesta levatura”.