Paolo Villaggio: l’Italia piange per la sua morte

L'attore si è spento all'età di 84 anni a Roma dove era ricoverato. Ad annunciare la notizia è stata la figlia con un post su Facebook.

0

Paolo Villaggio, attore comico genovese, è morto questa mattina alle sei a Roma nella clinica Paideia dove era ricoverato a causa del diabete. La figlia, Elisabetta, ha annunciato la sua scomparsa con un post su Facebook: “Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare” e ha allegato una sua foto da giovane.

Insieme al fratello Pierfrancesco, ha spiegato la causa del decesso: il diabete diventato complicato che “aveva curato poco e male”. La camera ardente sarà allestita mercoledì mattina in Campidoglio e a seguire ci sarà una cerimonia laica alla Casa del Cinema di Roma.

Ci abbandona così uno dei pochi attori comici rimasti in Italia vincitore di premi importanti come il David di Donatello, il Nastro d’argento e il Leone d’oro. L’Italia porterà sempre nel cuore Fantozzi, il professor Kranz e Giandomenico Fracchia. Paolo Villaggio, grazie ai suoi numerosi progetti come scrittore, attore e sceneggiatore, rimarrà tra noi in eterno.

Non solo la famiglia, anche gli amici di Paolo Villaggio lo salutano con post e messaggi d’amore. Ricky Tognazzi, ad esempio, ha dichiarato: “E’ stato il re della risata, un grande. Per il cinema italiano ha rappresentato un modello di rottura della canonica commedia all’italiana. Riusciva a raccontare le cose vere in modo molto sardonico e sincero. E’ stato il migliore amico di papà si volevano molto bene”. Anna Mazzamauro, che nella saga di Fantozzi interpretava la signorina Silvani ha scritto su Facebook: “È morta anche la mia giovinezza. Fantozzi è stato l’unico uomo che mi abbia veramente amato. Anna Silvani”. Il premier Paolo Gentiloni esprime su Twitter tutto il suo dispiacere: “Ricordo Paolo Villaggio. Talento comico straordinario ha insegnato a generazioni di italiani a riconoscere i propri tic”.

“Addio a un grande ligure e un grande genovese. Ci hai fatto ridere e riflettere come pochi. Ciao Paolo e grazie di tutto”. Scrive così Giovanni Toti su Twitter, presidente della Regione Liguria.