Parma, va deserta la prima asta: si riparte da 15 milioni

0

Non sembra esserci davvero pace per il Parma, alla ricerca di un compratore dopo la stagione difficilissima di cui è stata protagonista. Oggi, infatti, era in programma la prima asta per l’acquisto dell’azienda sportiva, ma l’esito è stato negativo. Ora il prezzo della società scende a 15 milioni come è stato comunicato ufficialmente: “I curatori fallimentari del Parma FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto, comunicano che alle ore 12.00 di oggi 6 maggio 2015 non è pervenuta – secondo le modalità indicate dal Disciplinare di Gara appositamente predisposto – nessuna offerta vincolante per l’acquisto dell’azienda sportiva del Parma FC. Secondo quanto autorizzato dal Giudice Delegato dott. Pietro Rogato, la nuova procedura di gara è fissata per il giorno 12 maggio p.v..Il prezzo base sarà ribassato del 25% rispetto a quello inziale di euro 20 milioni valido per la prima asta”. 

Le prossime date per le successive aste sono già state indicate: ““Lo stesso dott. Rogato ha disposto, con decreto del 5 maggio, la prosecuzione dell’esercizio provvisorio fino al 1 giugno 2015. Con altro provvedimento recante medesima data, il Giudice Delegato ha rinviato l’udienza per la verifica dello stato passivo dal 21 maggio al 20 luglio 2015, ore 11″. 

Ilaria Macchi