Ristrutturare il bagno: 5 consigli per risparmiare

0
fonte: Wikipedia

La ristrutturazione del bagno può diventare davvero molto costosa: gli interventi da effettuare sono infatti spesso importanti, senza calcolare il prezzo dei sanitari che non è certo trascurabile! Rinnovare la stanza da bagno in una casa è importante, perché si tratta di un ambiente che deve trasmettere un senso di igiene e di pulizia. Se gli arredi, le piastrelle e via dicendo sono ormai datati bisogna quindi trovare il modo di svecchiarli ma non è detto che si debbano per forza di cose spendere cifre esorbitanti. Oggi vi diamo alcuni consigli per risparmiare il più possibile sulla ristrutturazione del bagno, contenendo i costi senza rinunciare ad una stanza nuova e dall’aspetto moderno.

#1 Acquistare sanitari e arredi nel posto giusto

Una delle spese maggiori quando si ristruttura il bagno è legata all’acquisto di nuovi sanitari e mobili, che hanno spesso un prezzo davvero alto. Se volete risparmiare, non vi conviene andare in negozio perché spendereste inevitabilmente di più. La cosa migliore da fare è acquistare i nuovi sanitari e gli arredi online, su un portale che sia affidabile naturalmente. Negli ultimi tempi moltissime persone hanno trovato su Import For Me mobili e arredo bagno a prezzo di fabbrica e questo è uno dei siti migliori attualmente. La qualità è altissima mentre il costo è davvero conveniente perché privo delle classiche maggiorazioni che vengono applicate dai negozi.

#2 Evitare di rimuovere le vecchie piastrelle

La rimozione delle vecchie piastrelle non solo ha un costo legato alla manodopera ma spesso è del tutto inutile. Se quelle attuali non vi piacciono, esistono delle soluzioni economiche per rinnovarle. Potete per esempio riverniciarle, oppure optare per dei rivestimenti in vinilico o in gres porcellanato, che si possono posare direttamente sopra senza dover rimuovere nulla. In tal modo dimezzereste non solo i costi ma anche le tempistiche.

#3 Risparmiare sul box doccia

La doccia è uno degli elementi più costosi del bagno, ma fortunatamente oggi esistono delle soluzioni che consentono di risparmiare senza rinunciare ad un look moderno ed attuale. Per spendere meno potete per esempio optare per una doccia filo pavimento che oggi è molto di tendenza. In tal caso non dovrete acquistare il piatto e basterà inclinare leggermente le piastrelle per ottenere un risultato moderno dal grande impatto estetico.

#4 Attenzione alla rubinetteria

La rubinetteria ha spesso dei costi davvero elevati, ma in questo caso il prezzo alto non corrisponde necessariamente ad una maggior qualità. Nei negozi si trovano rubinetti costosissimi perché sono pezzi di design, ma alla metà del prezzo si possono acquistare modelli simili e comunque molto buoni. Sulla rubinetteria vale quindi la pena prestare una particolare attenzione, onde evitare spese folli per qualcosa che in realtà può costare molto meno.

#5 Impianto idrico: è davvero da rifare?

La ristrutturazione del bagno prevede spesso anche il rifacimento dell’impianto idrico: un’opera costosa che però in alcuni casi è proprio necessaria. Vale però la pena chiedere sempre un parere tecnico e valutare l’età della casa, perché non è detto che i tubi siano così datati da dover essere sostituiti in toto.