Roma con l’accesso alla Champions si pensa al mercato

0

Roma con l’accesso alla Champions si pensa al mercato a 360°. Keita ha deciso di rinnovare, mentre due giovani sono in partenza

 

La Roma vinto il derby che vale la Champions League. Si è gettata già sul mercato per la prossima stagione, per dar a Garcia una squadra per far sempre meglio.

La prima buona notizia arriva dal rinnovo di Keita, cosi come rinnoverà Salih Ucan, mentre Paredes è pronto a lasciare la capitale. Keita che era pronto a trasferirsi nella nuova frontiera del calcio, gli Emirati Arabi, ha deciso di rinnovare solo dopo la vittoria del derby che ha voluto dire accesso alla Champions League.  Infatti, sono state gettate le basi per il rinnovo fino al 2016 alle stesse cifre percepite nella stagione che sta per concludersi e quindi un contratto che sfiora il milione netto più bonus. La firma a questo punto potrebbe arrivare già nella prossima settimana, prima che il centrocampista maliano parta per le vacanze.

Come detto pocanzi insieme al maliano rinnoverà anche Salih Ucan. Perché nonostante le sole tre presenze in questa

Keita resta alla Roma
Keita resta alla Roma

stagione, Walter Sabatini vuole dargli un’altra chance. Ucan, 21anni, è arrivato dal Fenerbahce in prestito biennale (2 milioni per il primo anno più 2 milioni per il secondo) con un diritto di riscatto fissato a 11 milioni di euro da esercitare eventualmente nell’estate del 2016.

Sicuro di lasciar Roma è Parades preso dal Boca per circa 5 milioni. Parades cosi come Sanabria hanno bisogno di far esperienza e per questo che i giallorossi stanno cercando una sistemazione. Il primo preferisce l’Italia, mentre il secondo gradisce un’esperienza in Liga.

 

Il mercato della Roma gira a 360° con la questione portiere da risolvere. Sabatini cerca un valido dodicesimo d’affiancare a De Santis, possibilmente giovane di grande prospettiva. Per questo è scartata l’ipotesi di vedere in giallorosso Cech, che ha deciso di restare in Inghilterra.

Sempre più difficile arrivare a Handanovic perché lo sloveno ha costi alti di ingaggio e cartellino e perché l’Inter sta facendo di tutto per convincerlo a restare ritoccandogli il contratto con l’aggiunta di alcuni bonus.

Il primo nome sulla lista del futuro allora è diventato Karnezis dell’Udinese. Costi alla portata e soprattutto un giocatore nel pieno della maturità con i suoi 29 anni. Ma non è l’unico obiettivo. Nel mirino di Sabatini ci sono anche Mathew Ryan del Brugge, già portiere della nazionale australiana e anche Marco Sportiello, dall’Atalanta. Nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Timo Horn, grande talento del Colonia, che lo valuta 9 milioni.