Roma, idea Talisca dall’Al-Naasr: affare da 12 milioni ma ostacolo ingaggio

0
Anderson Talisca, fonte Pixabay

In casa Roma uno dei problemi di questa stagione è stata la poca continuità offensiva in termini di calciatori a rete. Se da una parte infatti Tammy Abraham sta facendo faville alla sua prima stagione giallorosso, lo stesso non si può dire dei suoi compagni di reparto.

Anzi, i colleghi del centravanti inglese cambiano spesso e faticano a trovare continuità in fase realizzativa. Ecco allora che una pista del prossimo calciomercato estivo potrebbe proprio portare ad un calciatore offensivo.

In tale direzione, uno dei nomi più recenti e più caldi nella lista degli obiettivi di Tiago Pinto è Anderson Souza Conceiçāo, meglio noto come Talisca. A 28 anni l’attaccante brasiliano sta giocando nell’Al-Nassr, dopo aver disputato anche un campionato in Cina la stagione precedente.

Una scelta di vita e di carriera abbastanza atipica, che ha momentaneamente allontanato Talisca, nel fiore della sua maturità calcistica, dal calcio europeo che conta. Prima del passaggio in Cina infatti il calciatore è stato uno dei pezzi più pregiati della rosa del Benfica dell’epoca, e protagonista assoluto del Besiktas, squadra in cui ha militato dopo il suo periodo portoghese.

Ora però la nostalgia del calcio europeo inizia a farsi sentire, e a 28 anni Talisca sa di non poter rifiutare l’eventuale treno di ritorno diretto ad occidente. La Roma è così pronta a sferrare il proprio attacco. Il prezzo del cartellino del calciatore è alla portata e si aggira intorno ai 12 milioni di euro.

L’ingaggio invece potrebbe rappresentare un ostacolo. Talisca guadagna attualmente circa 6,5 milioni di euro netti a stagione. Una cifra importantissima che difficilmente potrà essere corrisposta dal club capitolino. Da capire rimane così se la forte volontà di tornare in Europa da parte del ragazzo possa portare ad accettare una riduzione netta del proprio ingaggio.