Roma, ultima chance per Schick: Monchi pensa al sostituto

Ultima chance per Patrik Schick, l'attaccante della Roma è chiamato a sbloccarsi, Monchi pensa al prestito e al possibile sostituto...

0
Monchi, Roma, fonte Vimeo
Monchi, Roma, Fonte: Vimeo

Doveva essere la stagione del rilancio per Patrik Schick, ma fino a questo momento dell’attaccante della Roma non c’è traccia. I giallorossi due estati fa lo prelevarono dalla Sampdoria per 42 milioni di euro, nella scorsa stagione furono appena 2 i gol in 25 apparizioni, di cui solo dieci dal primo minuto. Quest’anno il ceco era chiamato al rilancio, ma, nonostante il periodo opaco di Edin Dzeko che le ha giocate praticamente tutte, ha collezionato solamente 273′. Domenica contro la sua ex squadra Di Francesco potrebbe dargli un’altra chance, è probabile che l’attaccante giochi dall’inizio al posto del bosniaco e non può più sbagliare.

Nel frattempo Monchi si sta cautelando, il direttore sportivo entro il 2020 dovrà versare l’ultima rata da 20 milioni alla Sampdoria e per non deprezzarlo sta pensando seriamente di cederlo in prestito a gennaio. Sulle sue tracce ci sono Bologna, Parma e Udinese.

Qualora Schick andasse via, la Roma sarà costretta a sostituirlo in maniera adeguata. Monchi sta cercando un giocatore che possa far rifiatare Dzeko e che già conosca il campionato italiano. Il ds sta seguendo con attenzione Simeone della Fiorentina, ma piace anche Piatek del Genoa. Tutto dipenderà da Schick, se nelle prossime gare dovesse sbloccarsi la Roma lo tratterrà a Trigoria.