Saphir Taider rivela: “Non ho i soldi per pagare l’affitto e le tasse scolastiche dei miei figli”. Il retroscena

L'ex conoscenza della Serie A ha rilasciato un'intervista per Goal.com

0
Saphir Taider, fonte: profilo Instagram ufficiale

Saphir Taider è un calciatore, centrocampista algerino, ex conoscente del nostro campionato di Serie A. Il trentenne ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Goal.com e ha rivelato la sua difficile condizione economica. Detta in questo modo, può far riflettere ma il calciatore sta attraversando davvero un momento complesso, vediamo cosa ha dichiarato.

“Non posso pagare l’affitto e le tessa scolastiche dei miei figli”

“I membri del consiglio di amministrazione dell’Al-Ain hanno contattato mio fratello e abbiamo concordato il trasferimento firmando il contratto il 16 ottobre 2020. Ho ricevuto il pagamento per soli due mesi, novembre e dicembre. Non ricevo il mio stipendio da gennaio 2021 ha esordito il giocatore appartenente all’Al Ain FC.

“Nel marzo 2021 ho contattato il presidente dell’Al-Ain, Mazen Al Zahrrani, e mi ha promesso che avrei ricevuto gli stipendi, in ritardo. Ho aspettato fino al 21 agosto 2021 e poi ho rescisso il mio contratto, citando in giudizio il club davanti alla FIFA e ho vinto. Ora l’Al-Ain mi deve 6 milioni di euro.

Il mio problema in questo momento è che sono svincolato e posso firmare con qualsiasi altro club: ho perso tutto e non posso pagare l’affitto o le tasse scolastiche dei miei figli. Ho provato a contattare il presidente dell’Al-Ain molte volte per ricevere i miei soldi, ma non ha mai risposto” ha concluso Taider.

La Serie A e l’acquisto dai parte dei sauditi

Saphir Taider ha millantato anche nel nostro campionato, precisamente al Bologna, all’Inter e Sassuolo. Successivamente, ha lasciato la Serie A, ha giocato in altri campionati e il Il 14 ottobre 2020 viene acquistato dai sauditi dell’Al Ain FC. Tuttavia, il calciatore ha rescisso il contratto per mancato pagamento degli stipendi.