Serie A, 34esima giornata: tutti i risultati e la classifica provvisoria in attesa di Atalanta-Udinese e Fiorentina-Sassuolo

0
Logo Serie A Tim. Font. foto screenshot da Youtube

Si sta per chiudere la 34esima giornata di Serie A e la lotta Champions si fa sempre più viva. In attesa dei posticipi del lunedì sera, la Roma scavalca Milan e Atalanta e il Torino si avvicina sempre di più alla zona Champions. Anche la Lazio ha vinto la complicata gara contro la Sampdoria di Giampaolo e continua a lottare per il quarto posto. L’Atalanta questa sera farà di tutto per vincere contro l’Udinese. Infatti in caso di vittoria della Dea, la squadra di Gasperini si piazzerebbe al quarto posto beffando Roma e Milan.

Bologna-Empoli (3-1)                                                                                                    È la sfida tra Bologna ed Empoli ad aprire le danze di questa 34esima giornata di campionato. Il Bologna, passato inizialmente in svantaggio grazie ad una rete di Pajac (17′), riesce ugualmente a portare a casa i tre punti, fondamentali in chiave salvezza, grazie ai gol di Soriano (51′), Orsolini (82′) e Sansone (95′).

Roma-Cagliari (3-0)                                                                                                      La squadra di Ranieri ha bisogno di motivazioni per raggiungere l’obiettivo Champions. I giallorossi sembrano aver trovato solidità sia in attacco, visti i 3 gol segnati, ma anche in difesa. Infatti la Roma ha subito un solo gol nelle ultime 4 partite. Il Cagliari dovrà aspettare il prossimo turno contro Napoli per cercare di raggiungere la salvezza matematica. La Roma è passata subito in vantaggio grazie alle reti di Fazio (5′) e Pastore (8′) e sul finale di partita Kolarov (86′) ha chiuso le pratiche.

Inter-Juventus (1-1)                                                                                                    Termina in parità il big match di sabato sera tra Inter e Juventus. L’Inter guadagna un ottimo punto contro la squadra già campione d’Italia e consolida il terzo posto. I nerazzurri vanno meritatamente in vantaggio grazie al gran tiro da fuori area di Nainggolan (7′), ma si fanno rimontare dalla Juve grazie alla rete di Ronaldo (62′).

Frosinone-Napoli (0-2)                                                                                                Il Napoli ha bisogno di ritrovare fiducia dopo le ultime prestazioni deludenti. Infatti la squadra di Ancelotti è reduce della sconfitta interna contro l’Atalanta e dell’eliminazione dall’Europa League contro l’Arsenal. Gli azzurri vanno subito in vantaggio grazie ad una punizione magistrale di Mertens (19′) e chiudono i conti all’inizio del secondo tempo con Younes (49′).

Chievo-Parma (1-1)                                                                                                      Non è stata molto avvincente la sfida di domenica alle 15:00 che ha visto opporsi Chievo e Parma. Il Parma passa in vantaggio nel primo tempo grazie ad un gol di Kucka (38′), ma si fa rimontare dal già retrocesso Chievo nel secondo tempo con Meggiorini (66′).

Spal-Genoa (1-1)                                                                                                          Termina in parità anche l’altro match delle 15:00 tra Spal-Genoa. Il Genoa maggiormente ha bisogno di punti per raggiungere la salvezza, anche in vista del complicato match della 35esima giornata contro la Roma. La Spal passa momentaneamente in vantaggio grazie al gol di Felipe (36′), ma si fa recuperare nel secondo tempo dalla rete di Lapadula (57′).

Sampdoria-Lazio (1-2)                                                                                                La Lazio di Inzaghi non smette di lottare per il quarto posto. La Sampdoria invece ha bisogno di riscattarsi, visto il brutto periodo di forma che sta passando. Infatti i blucerchiati hanno trovato solamente 3 punti nelle ultime 5 di campionato. Per i biancocelesti la partita è subito in discesa, grazie alle due reti siglate da Caicedo (3′, 19′). La Sampdoria accorcia le distanze nel secondo tempo con il gol del solito Quagliarella (57′), ma non riesce a trovare il pareggio.

Torino-Milan (2-0)                                                                                                          I granata battono il Milan nello spareggio Champions di domenica sera. Il Torino raggiunge i rossoneri in classifica a 56 punti, ma è momentaneamente sopra in classifica. La squadra di Mazzarri passa in vantaggio grazie al rigore finalizzato da Belotti (58′) e chiude le danze 10 minuti dopo grazie allo splendido gol di Berenguer (69′).

Classifica Temporanea (* 1 partita in meno)                                                                Juventus: 88                                                                                                              Napoli: 70                                                                                                                  Inter: 62                                                                                                              Roma: 58                                                                                                                Torino: 56                                                                                                                Milan:56                                                                                                                  Atalanta*: 56                                                                                                            Lazio: 55                                                                                                                  Sampdoria: 48                                                                                                      Cagliari: 40                                                                                                                Fiorentina*: 40                                                                                                          Spal: 39                                                                                                                Sassuolo*: 38                                                                                                              Bologna: 37                                                                                                                Parma: 37                                                                                                                  Genoa: 35                                                                                                                    Udinese*: 33                                                                                                                Empoli: 29                                                                                                                    Frosinone: 23                                                                                                                Chievo: 15