Tensione crescente tra Mancini e l’Inter: il tecnico a muso duro con i cinesi!

0

Non è un momento facile in casa Inter. Non bastava il caso Icardi a movimentare questa sessione estiva di calciomercato. Ora ci si mette anche Mancini ad avere i mal di pancia.

LA SITUAZIONE E’ TUTT’ALTRO CHE SERENA – E’ ben noto il malessere del tecnico nerazzurro per un mercato che non decolla, ritenuto, finora, ancora insoddisfacente. I tifosi sono sulla stessa lunghezza d’onda. Un suo addio è tutt’altro che ipotesi utopistica, come da noi anticipato qualche tempo fa. La nuova proprietà cinese deve fare qualcosa per non alimentare i fischi di una tifoseria per un’intera stagione. Quest’anno ci sarà da affrontare anche un Europa League e bisogna arrivarci con un gruppo solido e ben fornito. Le ultime parole del Mancio, poi, rilasciate al Guerin Sportivo, non fanno altro che alimentare ulteriori tensioni in casa nerazzurra: “Ho sempre detto che amo troppo questa società per poterla tradire. Non sarò mai un peso: come dissi a fine campionato, se qualcuno non mi vuole sono pronto a farmi da parte. La nuova proprietà è appena arrivata, pensiamo a lavorare bene e in sintonia, poi affronteremo anche il futuro. Dobbiamo conoscerci, com’è logico che sia. Vedremo”. In attesa delle amichevoli estive e di tournée internazionali da portare avanti, il calciomercato dell’Inter deve assolutamente decollare. Lo pretende Mancini, ma non solo. Il prossimo 27 luglio, intanto, ci sarà un colloquio chiarificatore negli Stati Uniti con Zhang Jindong e i suoi collaboratori. Lì se ne capirà di più sul futuro della panchina, a breve e medio termine.