Torino, nell’ospedale di Ciriè la prima bimba con due mamme

0
Greta e le due sue mamme
Greta e le due sue mamme

E’ il primo ficco arcobaleno in Italia. Si chiama Greta e come genitori ha due mamme di Torino. Costanza Frari e Luisa Vinci Garuffi (la puerpera) si sono conosciute e innamorate durante un ritiro spirituale nel sud della Francia. Dopo anni di indecisione, nonostante in Italia sia ancora difficile accettare e regolamentare figli nati da coppie gay, hanno deciso di avere una bambina. E, così, costruire una famiglia.

L’iter per la fecondazione è avvenuto a Madrid. La piccola Greta, invece, è nata all’ospedale di Ciriè, un piccolo comune nella provincia di Torino.  Qui, parenti, amici e la stessa struttura ospedaliera hanno gioito per la nascita della piccola. E anche il datore di lavoro di Cosenza si è mostrato comprensivo e disponibile: nonostante non sia previsto, infatti, le ha concesso il congedo per paternità. «È più un fatto politico che culturale in Italia, che non coincide con la sensibilità dell’opinione pubblica, sicuramente più avanti dell’agenda politica», spiegano le due donne. In questa vicenda, in effetti, sembra essere la società un passo avanti rispetto alla legge. E le due mamme già progettano di ingrandire la famiglia: “Stavolta voglio essere io a partorire. E non voglio aspettare – dice Cosenza- la luna per dare un fratellino o una sorellina a Greta”.