Ulf Karlsson: “Ibrahimovic dopato durante la sua permanenza alla Juventus”

0

“Secondo me Zlatan Ibrahimovic era dopato quando giocava nella Juventus: ha messo su 10 chili in sei mesi nella Juventus, non è fisicamente possibile”. Sono pesantissime le accuse lanciate dall’ex commissario tecnico della nazionale svedese di atletica leggera Ulf Karlsson. Le parole di Karlsson fanno clamore sia in Svezia che in tutto il mondo perchè ha legato la sua carriera dal 2001 al 2004, gli anni d’oro dell’atletica scandinava. Ma c’è da dire che queste parole vanno prese con le pinze perchè l’ex ct di Atletica non è mai stato il preparatore di Ibra, e queste parole potrebbero portare a gravi conseguenze legali.

Karlsson è da sempre stato contro il doping di squadra ed in un’intervista rilasciata ad un giornale locale ha rivolto accuse anche alla Juventus: “Ne sono convinto. Zlatan Ibrahimovic è stato dopato perchè nella Juventus molti calciatori erano dopati. Si tratta di un vero e proprio doping di squadra. Ma ripeto – conclude Karlsson al giornale Nya Wermlandstidningen -, non vorrei essere frainteso. Questa è solamente la mia opinione. Dico questo perchè i club sono meno controllati rispetto agli sport individuali come atletica o sci”.

Un analogo riferimento è toccato anche ad un altro ex juventino, Albin Ekdal, ora in forza all’Amburgo: “Anch’egli ha accumulato otto chili in sei mesi nello stesso club di Zlatan. Credo che questo, a quei tempi, fosse ancora nella cultura della Juventus, e non per niente avevano un medico che è stato sospeso per 22 mesi”.

Su queste dichiarazioni è arrivata anche la risposta dei diretti interessati citati da Karlsson. Mino Raiola (all’epoca agente anche di Ekdal) ha annunciato querele all’ex allenatore scandinavo, mentre la Juventus si dissocia completamente dalle parole dello stesso

Ricordiamo che Ibrahimovic ha indossato la maglia bianconera dal 2004 al 2006, siglando 23 gol in 70 partite.