Verso Napoli-Juventus, le ultime: tegola per Allegri, in mediana un’esclusione eccellente, Sarri con il tridente leggero

0
Stadio San Paolo, casa del Napoli, fonte Di Pochos di Wikipedia in italiano, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24758037
Stadio San Paolo, casa del Napoli, fonte Di Pochos di Wikipedia in italiano, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=24758037

Sta per terminare l’attesa per il big match di domenica sera tra Napoli e Juventus, i partenopei ospiteranno al San Paolo gli uomini di Allegri, sfida importantissima in chiave scudetto e zona Champions, con la Roma spettatrice interessata.

COME ARRIVA IL NAPOLI- Maurizio Sarri ha due dubbi di formazione legati alle condizioni di Hysaj e di Pepe Reina, entrambi rientrati malconci dalle rispettive nazionali, sia il portiere che il terzino c’è ottimismo, è probabile la loro presenza dal primo minuto. Per il resto formazione tipo per il Napoli, con Albiol e Koulibaly al centro della difesa e Ghoulam sulla sinistra. A centrocampo sicuro di una maglia Hamsik, ai suoi lati giocheranno con tutta probabilità Zielinski e Diawara, favoriti su Jorginho e Allan. In attacco spazio al tridente leggero, con Milik e Pavoletti in panchina.

COME ARRIVA LA JUVENTUS- In casa Juventus Allegri dovrà fare i conti con le assenze di Benatia, Sturaro e Pjaca, il croato starà fermo per 6 mesi a causa della rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Vera e propria tegola per Allegri soprattutto in vista delle numerose sfide che attendono i bianconeri nel mese di Aprile. A centrocampo agirà la coppia Khedira-Pjanic, con Marchisio escluso almeno inizialmente. In attacco spazio all’artiglieria pesante, con Cuadrado, il recuperato Dybala e Mandzukic alle spalle dell’attesissimo ex Gonzalo Higuain.