Adina Porter parla di “American Horror Story: Apocalypse”

0
adina-port
Adina Porter. Fonte screen youtube

Adina Porter è un’attrice statunitense conosciuta principalmente per i suoi ruoli televisivi in serie di successo, quali “True Blood”, “American Horror Story” e “The 100”.

L’attrice, una delle preferite del regista Ryan Murphy, tornerà nell’ottava stagione della serie da lui creata, “American Horror Story”.

Adina Porter è attualmente candidata ai Premi Emmy, considerati gli “Oscar della televisione” per il suo ruolo in “American Horror Story: Cult”.

La Porter ha partecipato al “2018 Make-Up Artists and Hair Stylists Guild Reception” al Beverly Center qualche giorno fa.

I reporter presenti all’evento non hanno potuto evitare di chiederle qualcosa sull’ottava stagione di “American Horror Story”.

L’ottava stagione della serie riunirà gli universi di “Murder House”, tema della prima stagione dello show, e “Coven”, tema della terza stagione.

Quest’ottava stagione si intitola “American Horror Story: Apocalypse”.

Adina Porter, intervistata da Gold Derby, ha rivelato:

“Rivelerò solo che si tratta di un’altra opportunità di mostrare un nuovo lato di me, forse uno che non ho mai mostrato prima. Pensavo di aver già una chiara idea di come sarebbe potuta essere la vita dopo un’apocalisse grazie a “The 100”. Invece Ryan Murphy e gli sceneggiatori di “American Horror Story” hanno un approccio totalmente differente. Quindi penso che il pubblico sarà sorpreso, stregato e intrigato dalla serie.”